Si è conclusa con la vittoria della britannica Gillian Allard la seconda stagione di MASTER OF PHOTOGRAPHY, il primo talent show europeo dedicato al mondo della fotografia andato in onda per 8 puntate su Sky e in contemporanea anche in Regno Unito, Irlanda, Germania e Austria. A lei il titolo di miglior talento europeo della fotografia e il premio di 150.000 euro attribuiti dalla giuria composta dal maestro Oliviero Toscani, dalla pluripremiata photoreporter Darcy Padilla e da Caroline Hunter, picture editor del Guardian Weekend Magazine.

 

Per 8 settimane i 12 concorrenti, fotografi amatoriali e professionisti di diverse nazionalità, hanno viaggiato attraverso l’Europa, e non solo, e affrontato sfide sempre più complesse per dimostrare le proprie capacità, competenze e creatività nei differenti stili della fotografia. Nell’ultima puntata, andata in onda ieri sera, i quattro finalisti - Gillian Allard (UK), Comewell Puplampu (Italia), Olympe Tits (Belgio) e Souvid Datta (UK) – si sono dovuti confrontare con il reportage cercando di catturare abitudini, costumi, tradizioni e stili di vita di quattro gruppi etnici autoctoni in Irlanda, Belgio, Finlandia e Marocco. Ospite d’eccezione uno tra i più grandi maestri della fotografia, Steve McCurry, famoso in tutto il mondo per le sue immagini diventate delle vere e proprie icone.

 

Il programma, al quale hanno partecipato ospiti d’eccezione tra i quali l’attore Clive Owen, l’atleta Bebe Vio e i fotografi di fama internazionale Martin Parr, Steve McCurry, David Alan Harvey, Ezra Shaw, Siegfried Hansen, Donna Ferrato e Carla Kogelman, è una realizzazione di Sky Arts Production Hub, il nuovo polo di produzione europeo dedicato alla creazione di programmi sull’arte e di contenuti artistici culturali rivolti ai 21 milioni di abbonati in Italia, Germania, Austria, Irlanda e Regno Unito.

 

Anche quest’anno verrà realizzata una mostra conclusiva in cui saranno esposti i migliori scatti realizzati dai concorrenti di MASTER OF PHOTOGRAPHY e organizzata in collaborazione con la Fondazione Fotografia di Modena all’interno della Manifattura Tabacchi della città emiliana, dal 15 settembre all’8 ottobre 2017.


Ulteriori informazioni saranno disponibili sul sito www.masterofphotography.tv

 

BIOGRAFIA GILLIAN ALLARD

Gillian Allard (Regno Unito) è una fotografa concettuale professionista. La sua carriera iniziata a scuola, quando aveva solo 14 anni. All’epoca usava solo pellicole in bianco e nero e stampava le sue foto in una camera oscura. Nel 1987 si iscrive al London College dove studia fotogiornalismo. Inizia a collaborare come freelance per alcune pubblicazioni londinesi e nel 1990 viene ammessa al Royal College of Art dove segue un corso di specializzazione. Terminati gli studi si avvicinata alla fotografia documentaristica e realizza alcuni progetti fotografando personaggi noti come Sir Paul McCartney e Tony Blair. Dopo questa esperienza torna nella sua terra d’origine, il Suffolk, e comincia a insegnare e amplia le sue competenze nell’uso delle tecnologie digitali sperimentandosi nella fotografia di paesaggio. I suoi i lavori sono confluiti in una mostra che ha avuto un discreto successo mediatico in Gran Bretagna. Tra i suoi lavori la serie “From Out Of Space” presentata alla The Photographers Gallery di Londra tra il 2003 e il 2007.