Nel cuore della Calabria, in un piccolo borgo immerso nel silenzio degli ulivi centenari, si nasconde l’agriturismo Petrara. A metà strada tra il paesino di Simeri Crichi – provincia di Catanzaro - e le splendide spiagge dello Ionio, questa struttura è il regno di Antonio Marino, un uomo affascinate, veterinario di professione, che ha scelto di dar vita a un sogno. Il suo Agriturismo, infatti, è figlio di una filosofia ben precisa, quella di condividere con gli altri la bellezza della sua terra, un patrimonio di cui si sente depositario. Così sulla tavola del suo ristorante profumi, colori e sapori si abbracciano nel tentativo di trasmettere al cliente tutto il meglio della cucina calabrese. Per riuscirci ha puntato su un menù sano e biologico che attraversa tutta la tradizione della regione senza tralasciare l’estetica del piatto. Con questi assi nella manica, Antonio, il  primo giugno alle 21,15 su Sky Uno, cerca di aggiudicarsi la prima puntata di di 4 Ristoranti - Estate, durante la quale chef Alessandro Borghese visita, come di consueto, altri tre locali alla ricerca della miglior cucina "piccante" della regione.
 

La missione dell'Agriturismo Petrara

La Calabria, nell’immaginario collettivo, è la terra dei peperoncini e della ’nduja e proprio questi sapori pungenti sono uno dei terreni di scontro sul quale i quattro ristoratori si devono sfidare. Pietro, per convincere chef Borghese e i suoi tre colleghi, ha puntato sul suo charme da attore d’altri tempi e su una cucina che utilizza esclusivamente prodotti di altissima qualità, stagionali, biologici e del territorio. Questi ingredienti, nel suo agriturismo, vanno a comporre i piatti della tradizione, con la loro storia e la loro identità, senza mai rinunciare a un pizzico di innovazione. Antonio, infatti, è un profondo amante della sua terra e per questa ragione si è prefisso l’obiettivo di "cambiare lo stereotipo della Calabria agli occhi dei suoi ospiti". Per portare a termine questa missione, nella sua cucina, le ricette tipiche vengono reinterpretate per "offrire una nuova esperienza sensoriale senza snaturarne l’essenza e l’identità".
 

Un locale sostenibile

L’ agriturismo Petrara può vantare anche una splendida location, che sicuramente può fargli guadagnare qualche punto in più nella competizione di 4 Ristoranti in onda giovedì primo giugno. Ospitato all’interno di un casale è un ristorante country chic, colorato e diverso da quelli limitrofi. Le scelte d’arredamento si devono alla passione e al buon gusto di Antonio e della sua compagna Antonella che hanno arricchito il locale con pezzi pregiati d’antiquariato. L’intera struttura è stata pensata per essere il più sostenibile possibile con tecnologie funzionali al risparmio energetico e alla riduzione delle emissioni di Co2. Un’attenzione della natura che traspare anche dalla scelta di coltivare una parte delle materie prime in un orto molto fornito che garantisce alla cucina del ristorante erbe aromatiche, ortaggi e frutta genuina e di prima qualità.