di Fabrizio Basso
(@BassoFabrizio)


La svolta in un disco, un video, un concerto. Un abbraccio dei fan. Quando li abbiamo incontrati al Giffoni Film Festival, poco meno di un anno fa, gli Urban Strangers lavoravano al nuovo album, con le idee chiare ma giustamente velate. Come un sudario che maschera un ampio morso al futuro. Ora il disco è nato, lo ascoltiamo, lo cantiamo...di intitola Detachment e già nel titolo rivela uno iato col passato. Gennaro Raia e Alessio Iodice, gli Urban Strangers esplosi su Sky Uno nella nona edizione di X Factor, hanno tenuto un concerto a Napoli, al Duel Beat. Vi proponiamo in esclusiva un video della serata e una intervista.

Un trionfo la serata napoletana.
E' stato uno dei primi veri concerti che abbiamo fatto. Avevamo soprattutto bisogno di ritrovare l'abbraccio dei fan.
Come li avete trovati?
La gente era gasata.
Alcuni video li utilizzerete in futuro.
I video servono per ricordare ai fan che ci siamo.
Viaggiate sempre soli?
Il progetto Urban Strangers siamo noi. In questo caso al nostro fianco ci sono Raffaele Rufus Ferrante e Giuseppe Conte. Abbiamo trascorso mesi in studio a collaborare.
La prima sensazione?
Bella perché nonostante siamo scomparsi per un po' la gente ci ha aspettati.
Cosa gli raccontate in Detachment?
Cantiamo delle storie, proviamo a capire che succede nel mondo che ci circonda. Più che al domani guardiamo la realtà.
Offrite il fianco alle critiche.
E' nella nostra indole essere nudi nella scrittura.
Vi sentite in imbarazzo?
Nessuna vergogna. Ci siamo spesi di più perché così volevamo.
Testi più profondi aumentano il senso di responsabilità?
Siamo dell'idea che parlare alla gente in modo più diretto, condividere anche le ansie, possa servire a qualcuno a uscire da qualche problema.
Cosa vi resta di X Factor?
Ci ha fatto crescere, abbiamo capito quanto la vita è dura. La musica non è solo gioia, per farcela bisogna sudare.
Prossime tappe?
Stiamo lavorando a un tour nei club. Troverete tutte le informazioni al momento giusto sul nostro profilo facebook, quello con la spunta blu.
Spunta blu?
Sì, il simboletto che certifica che è il profilo ufficiale.