di Fabrizio Basso
(@BassoFabrizio)


Dal bar alla cucina. Il passo sembra breve ma in realtà è un salto triplo. A meno che a farlo non sia Enrica Guidi abile a gestire tutte le situazioni, anche quelle più complesse, come una raffinata padrona di casa. La prova, per chi si diverte a fare il San Tommaso 2.0, la abbiamo avuta a Celebrity MasterChef Italia dove l'attrice toscana seppur eliminata ha dato prova di grande abilità. La abbiamo intervistata.

Enrica come si è ritrovata a Celebrity MasterChef?

Sapevo che c'era da divertirsi e non mi sono tirata indietro.
Magari ha pensato anche di vincere...
Questo lo vedrete in trasmissione, ma le assicuro che sono partita conscia di non poter essere la numero uno.
Cosa le piace del cibo?
La convivialità, l'idea dello stare insieme. Un po' chiacchiere e un calice di vino. Bisogna sempre cucinare con amore.
Lei è brava?
Me la cavo, ma le mie nonne erano eccezionali.
Cosa le hanno insegnato?
Mia nonna toscana mi ha avviato al rito degli involtini.
Quanti anni aveva?
Io? Direi 4 o 5.
E già cucinava?
Ci provavo ma quel che affascinava era il rito: si andava in macelleria a scegliere la carne, i salumi da mettere all'interno e poi i formaggi e le verdure. Mangiare diventava un gioco. E poi, siccome ogni involtino era diverso dall'altro, scattava la lotteria di cosa si trovava nel ripieno.
L'altra nonna?
In Sardegna il rito era, è la pasta fatta in casa. Con le mie cugine preparavamo dei ravioli tipici con ricotta freschissima, spinaci, bietole e scorzette di limone.
E ora quando invita amici a cena che prepara?
Ripeto quel che conta, per me, è la compagnia quindi va bene anche una insalatona, magari bella ricca. D'altra parte la cucina è creatività e divertimento e questi requisiti si trovano anche in una insalatona.
Ha fatto divertire i giudici?
Spero di sì, lo spirito è quello. Anche se a volte mi spiaceva per loro immaginando cosa stavano assaggiando.
Cosa non deve mai mancare in cucina?
La semplicità. E l'olio extra vergine.
Un piatto che ama?
Pasta con le alici. Adoro il salato. Ma purché ci siano i miei amici va bene tutto.