di Fabrizio Basso
(@BassoFabrizio)


La propria storia in due direzioni. Ostinate e (non) contrarie. Mr Rain, rapper formatosi ascoltando Eminem, pubblica I Grandi non piangono mai, un brano che dedica a sua madre e definisce "una lettera di scuse, un ringraziamento alla persona che mi ha cresciuto". Il suo percorso è poi scritto sulla sua pelle, con un numero indefinito di tattoo. Ce ne parla aspettando Ink Master, in programmazione ogni domenica alle ore 21.15 su Sky Uno.

 


Una dedica alla mamma è sempre originale.
La canzone la ho scritta per lei, mi sembrava giusto dedicarle il primo singolo pubblicato per Warner. Il video è girato a New York.
Cosa significa I Grandi non piangono mai?
Spesso i grandi non si fanno vedere deboli ai figli per farli crescere più sicuri ma in cuor loro sono deboli.
Lei è auto-sufficiente.
Certo, faccio tutto da solo, sono sempre iper-attivo, vorrei più tempo, dovrei fare la riforma del calendario. Ma tra poco mi fermo.
E' molto autobiografico.
Scrivo principalmente di me e di quello che mi è successo, da frammenti di ricordi costruisco un diario personale.
Il singolo precedente fu Carillon: che musica vorrebbe uscisse dal suo carillon?
Ogni giorno una canzone diversa. Mi piace variare, cercare il particolare nelle parti strumentali.
Eccoci ai tattoo.
Ognuno ha un significato e le confesso che ho perso il conto di quanti ne ho, direi nove o dieci.
Ce ne racconta qualcuno?
Sul collo ho scritto una vita 2 chances: lo ho fatto quando ho avuto problemi di salute. Ho anche scritto Carillon.
Poi?
Rain Main perché scrivo le canzoni solo nei giorni di pioggia.
Mai pentito?
Mai.
C'è chi si tatua sue frasi.
Mi fa davvero piacere sapere che si tatua frasi mie e non passa il tempo limitandosi a guardare solo il personaggio. Io mi concentro molto sulla scrittura dei video ma poi ci compaio poco. Mi concentro sui contenuti ed dunque ha un valore maggiore sapere che c'è chi mi porta sulla pelle.
C'è una sua frase che vorrebbe fosse un tattoo?
Comparire in dissolvenza se dovessi sceglierne una ma non ne ho una preferita in particolare, sono più legato alla canzone.
Una canzone che dovrebbe essere scritta tutta addosso?
Grazie a me è quella cui tengo molto di più. La ho scritta in un periodo particolare.
Prossimi programmi?
Ancora due mesi live, entro l’anno uscirà il nuovo disco.