Si conclude martedì 31 gennaio alle ore 21.15 su Sky Uno l’appuntamento con la terza stagione Alessandro Borghese 4 Ristoranti, il cooking show itinerante più divertente della tv che, puntata dopo puntata ha confermato il suo successo anche in termini di ascolto superando il milione di spettatori medi a puntata nei sette giorni.


Per la decima puntata di questa stagione chef Alessandro Borghese fa tappa a Torino, la città dove passato e futuro si incrociano continuamente. A sfidarsi per il titolo di miglior trattoria urbana della città troviamo: Gaudenzio, L'orto già Salsamentario, Cenerentola Prêt à Manger e Sorij Nouveau.
A vicenda i 4 ristoratori si giudicano con un punteggio da 0 a 10 su location, menu, servizio e conto, dopo essere stati a turno ospiti dei rispettivi ristoranti. Al termine della votazione si forma una classifica, che il voto di Alessandro può confermare o, addirittura ribaltare. Ad influire sul suo giudizio anche il risultato di una meticolosa ispezione che fa all’arrivo in ogni ristorante e che passa in rassegna i luoghi più disparati del locale: cucina, cantina, orto, sala degustazione, dispensa e tanto altro. In palio per il vincitore, oltre al titolo di migliore ristorante della puntata, anche un contributo economico da investire nella propria attività.


Da quest’anno, tutti i ristoranti che partecipano al programma sono identificabili attraverso un “bollino” ALESSANDRO BORGHESE 4 RISTORANTI esposto all’esterno, una rete di locali testati da chi se ne intende: i ristoratori stessi. Un’altra grande novità di questa edizione è un nuovo servizio pensato per i clienti Sky con My Sky HD connesso a Internet, che possono accedere al canale interattivo di Sky Uno, premendo il tasto verde del telecomando durante la visione di “Alessandro Borghese 4 Ristoranti”, e navigare tra contenuti esclusivi per conoscere più da vicino i ristoranti visitati e i protagonisti della sfida, le località visitate da chef Borghese, le specialità locali assaggiate e i piatti dei menù.

 

I contenuti sono accessibili durante la prima visione del programma, ogni martedì alle 21.15 e sul sito skyuno.it/4ristoranti è presente uno speciale online dedicato, navigabile anche da device mobili, per una “guida” su ristoranti sempre a portata di mano.


L’appuntamento con Alessandro Borghese 4 Ristoranti riprenderà poi in primavera con 8 episodi inediti in esclusiva su Sky Uno.



TORINO - I 4 RISTORANTI


GAUDENZIO
Stefano è il titolare della trattoria urbana Gaudenzio. Giramondo e appassionato di teatro, Stefano è un esperto di enogastronomia ed un vero e proprio cultore della ristorazione moderna. La proposta di Gaudenzio è quella di un locale di classe ma nello stesso tempo "easy", senza lusso e che non spaventi i giovani dai portafogli non troppo spessi.
L'ORTO GIÀ SALSAMENTARIO
Eduardo, ex informatico, è il titolare de L'orto già Salsamentario. Ha "mollato tutto" per viaggiare e organizzare corsi di cucina vegana e crudista. Rientrato a Torino ha deciso di aprire il suo ristorante per aiutare gli altri ad approcciarsi alla cucina salutista. L'orto già Salsamentario è un locale minimal e moderno con una proposta ristorativa contemporanea che vuole mantenersi vicino al cliente, educandolo alle scelte alimentari.
CENERENTOLA PRÊT À MANGER
Sara, titolare e cuoca di Cenerentola Prêt à Manger, è una maestra d'arte che ha sempre avuto la passione per la cucina. È un po’ una Cenerentola moderna che si è emancipata e ha aperto un ristorantino che considera casa sua. La formula di Cenerentola Prêt à Manger è quella del "fai da te" con l'idea di offrire cibi semplici, vicini alla quotidianità dei clienti e lontani dalle pretese elitarie dei gourmet.
SORIJ NOUVEAU
Piero è il titolare e l'anima di Sorij Nouveau. È convinto della sua proposta enogastronomica, frutto dell'estro e della capacità di uno staff di livello. Sorij Nouveau è un'enoteca tipica torinese con cucina. "Rinata" nel 2015 con una veste più nuova e creativa, Sorij Nouveau conserva l'anima di una vera trattoria.