di Helena Antonelli

(@AntonelliHele)

Il primo ad entrare nello studio de l’Edicola Fiore dopo il NO del Referendum e la maratona delle sei del mattino è Alessio Viola che nel far partire la console attira in studio Meloccaro e Fiorello. Su consiglio dei due, Alessio va a riposare e si parte con la sigla dell’Edicola.

La puntata inizia con una sfida a biliardino, le squadre sono Venditti – Filippetta, Meloccaro – Fiorello. Intanto si pensa alle canzoni del cantautore italiano ospite che potrebbe a intonare Renzi: “Ci vorrebbe un amico”, mentre a Grillo “In questo mondo di ladri”. Il gioco va avanti e intanto Filippetta “ve si fa a tutti”, in senso buono ovviamente dice Venditti.

Inquadramento dallo studio ed ecco di nuovo il duo Fiorello - Meloccaro cantare “All’alba vince il NO”. Chi è laziale e ha votato sì come sta questa mattina? Tutti i titoli dei quotidiani lasciano “intendere” il ritorno a casa di Renzi. Portasse sfiga Obama? Chi va a trovare lui poi va a casa! Come aveva già accennato Fiorello in un tweet stamattina, non si farà alcuna battuta sulle matite cancellabili! Magari ci penserà Piero Pelù, ospite di domani a Edicola.

Ma un posto per Renzi in una fiction c’è? Tipo Don Matteo? Interrompe Meloccaro. Ma basta parlare di Referendum passiamo alla politica estera: Trump e falla una chiamata ai cinesi! Non c’è la “yu e ming”? Fiorello intanto annuncia il collegamento con un esperto di politica e dall’Ipad spunta un Frank Matano infreddolito. E da Matano si va alla notizia di Marano, che fa anche rima, arrestati madre, padre e figlio per spaccio di droga. Punto di riferimento quando si parla di spaccio di droga è El Chapo. Parte il collegamento. Tutto in diretta, ovviamente.

Nel frattempo Frank Matano ha fatto del suo meglio allestendo e colorando con una stella di Natale, forse dell’anno prima, la porzione di casa inquadrata. In regia c’è Sorrentino mentre all’angolo di strada, soprannominato “Boule Rouge” c’è Sandro Joyeux che canta da una cornice tropicale.

Ultim’ora! Alessio Viola torna in studio per commentare i Si e i NO. Altra romanista in collegamento, questa volta è la Ferilli: “Per me è come quando la Roma ha vinto lo scudetto! In quel caso me so spogliata io, oggi invece in mutande c’è rimasto Renzi”. Sempre ironica Gabriella Germani! L’attenzione si sposta sul colore di capelli di Meloccaro, sempre più scuro, arriverà una mattina come Gianni Morandi! Ridacchiano Fiorello e Matano.

Finalmente entra in studio l’ospite di puntata, Antonello Venditi, che si rifiuta di cantare: “Se me volete sentì cantà, me dovete pagà!” ma il duetto con Fiorello arriva sulle note di “Ricordati di me”. L’appuntamento con un’altra canzone è stasera alle 20.30 con Edicola Fiore sempre su Sky Uno.