di Fabrizio Basso
(@BassoFabrizio)


Si torna sempre sul luogo del delitto. Che in questo caso è perfetto. Perché dal palco di X Factor Lorenzo Fragola ha costruito una carriera che è passata per Sanremo, tour e dischi d'oro. L'ultimo, certificato con quel metallo, è il singolo D'Improvviso. L'artista siciliano è ospite della puntata di X Factor del 17 novembre: l'appuntamento con XF10 è tutti i giovedì alle ore 21.15 su Sky Uno. Aspettando la sorpresa che regalerà al suo pubblico e a quello del talent di Sky Uno, lo abbiamo intervistato.

Lorenzo come sta?
Bene. Sono reduce dalle prove serrate a X Factor. Mi sto rilassando leggendo.
A cosa si dedica?
Ho appena finito il nuovo libro di Roberto Saviano e ora sono alle prese con Autobiografia di uno Yogi,  il bestseller di Paramahansa Yogananda. Me lo ha regalato un amico. E' u testo molto interessante.
Il singolo D'Improvviso è disco d'oro.
E' una soddisfazione. Più che il riconoscimento personale è un messaggio a chi ti ha remato contro. Spero sia arrivato.
Sul palco dell'X Factor Arena che farà?
Una versione unica di D'Improvviso. Ci abbiamo lavorato a lungo con Luca Tommassini. Quello che vedrete su Sky Uno non avrà replica alcuna mai. sarà una performance una tantum.
Un altro passo nel suo cammino.
Più vado avanti e più cerco di metterci del mio. Porta avanti la mia crescita personale.
Già con 1995, album d'esordio, si notava una certa maturità.
Era un bel disco ed è andato bene.
Aveva dubbi?
Non è automatico uscire da X Factor e avere successo. La storia del programma lo insegna.
Ha dei fan fedelissimi.
Lo so. Crescono con me. La mia missione è portarli nel mio mondo. Riflettere insieme.
Torna sul palco di X Factor dove trionfò nell'ottava edizione.
E' bello tornare in un ambiente famigliare. Ma se penso quanto ero agitato quando ero in gara, mi agito ancora adesso. Ma stavolta andrà meglio.
Perché?
L'Arena è un'altra, è cambiato il luogo. Sarò meno legato ai ricordi.
Lo sta guardando?
Qualche puntata la ho seguita.
Per chi tifa?
Non mi piace fare nomi. Quando c'ero io avessi saputo che fuori c'era qualcuno che tifava per me...l'agitazione si sarebbe moltiplicata.
Un nome solo...
Arisa tutta la vita. Porta il televisione quello che è. E' se stessa senza troppi ragionamenti.
Il 27 novembre a Roma sarà protagonista di #RunWithFragola: con la collaborazione di Nike, la gente potrà correre con lei per 5 chilometri.
Sono stato coinvolto da una amicizia. Poi è arrivato lo sponsor. E' una questione di testa non di gambe.
Novità artistiche?
Sto pensando a un nuovo disco. Ma faccio con calma, le aspettative sono alte e voglio prendermi il giusto tempo.
Una data ipotetica?
Fine 2017. Voglio essere il primo a essere soddisfatto quando lo ascolto.