di Paolo Crespi

Edicola in versione Dance Dance Dance! al giro di boa della 26ma puntata, con gli edicolanti scatenati che si esibiscono on the road in una coreografia da strilloni inventata lì per lì dal bravo Luca Tommassini, prossimo giudice del nuovo talent di FoxLife. Poi, subito dopo la sigla di Jovanotti, la promozione dei giornali di carta continua con lo sketch della Cofanella che ci illustra uno dei tanti possibili riusi intelligenti del quotidiano.

I titoli di oggi, affrontati con la consueta ironia da Fiorello & Harrison Fard Meloccaro, non sono meno pesanti del solito. Dalle prime dichiarazioni del neoeletto Trump sui clandestini da espellere e la barriera fisica da costruire sul suolo americano ai confini con il Messico (“amici muratori, ma chi di noi non ha un muretto?”), fino al balletto del “dentro-fuori” inscenato da fautori e oppositori indecisi della Brexit. La notizia è controbilanciata però dalla solita creatività dei napoletani: “ sono gli unici europeisti convinti, una vita a (ti)fare “Uè, uè!”…”.

Per non parlare dei nuovi terremoti in Nuova Zelanda e Argentina! Nel tentativo di spiegare il duplice evento sismico, Fiorello chiama in diretta l’“ufficio anatemi” di Radio Maria che ha un prontuario per ogni disgrazia: nel primo caso la punizione divina riguarda la batosta inferta dagli All Blacks all’Italia nel primo test match di rugby (“hanno esagerato”), nell’altro pesa ancora l’ignominiosa sconfitta della nazionale argentina ai Mondiali di calcio…

Da una seconda telefonata, quella con Giorgia (Gabriella) Meloni, arriva invece l’atteso endorsement per Matteo Salvini: “Con lui nuovo leader del centro-destra, la gente vera tirerà un sospiro di sollievo. Certo mai come quelli del Parlamento europeo, che a Salvini non lo vedranno più…”.  Stacco in esterni della regia (il solito Sorrentino ostaggio dell’Edicola) ed ecco Giorgia, super ospite del lunedì,  intonare con Fiorello i primi versi di “Sola me ne vo per la città”, dal classico swing del secondo dopoguerra. La rivedremo in studio, dopo un paio di gustosi siparietti da casa degli olimpionici di nuoto (e futuri sposi) Federica Pellegrini e Filippo Magnini (con lui che mostra gli addominali e canta “Caruso” nella cornice dell’iPad a due piazze), per un live condiviso di “Parlami d’amore”: attenzione, è solo un piccolo assaggio del ricco party musicale in onda nella puntata serale delle 20.30. Non mancate!