Gianni Morandi considerato una delle colonne portanti della musica leggera italiana, è ospite insieme allo Chef e quarto giudice di MasterChef Italia Antonino Cannavacciuolo di Fiorello nell'edizione di venerdì 11 novembre: Edicola Fiore ti aspetta dal lunedì al venerdì, in diretta alle ore 7.30 e nella versione speciale serale rieditata alle 20.30, sempre su Sky Uno.

 

Con oltre 50 milioni di copie dei suoi album e singoli vendute in tutto il mondo, Gianni Morandi è uno tra i venti artisti italiani che hanno venduto il maggior numero di dischi. Ha pubblicato 38 album inediti, ha inciso 560 canzoni, di cui 80 in quattro lingue e 59 arrangiate e dirette da Ennio Morricone. Ha firmato 44 brani come autore, ha tenuto 3.418 concerti in Italia e 320 all'estero. A soli tredici anni canta per la prima volta in pubblico alla “Casa del Popolo” e quattro anni dopo partecipa al Festival “Voci Nuove” di Bellaria piazzandosi al primo posto. Debutta nel mondo discografico nel 1962 con Andavo a cento all'ora, il successo arriva con “Fatti mandare dalla mamma” a prendere il latte, che decreta la nascita di Morandi anche come fenomeno di costume, oltre che come cantante, destinato a impersonare una intera generazione di adolescenti. Nel 1970 rappresenta l'Italia all'Eurovision Song Contest di Amsterdam con Occhi di ragazza, classificandosi all'ottavo posto.

 

Ha partecipato 6 volte a Canzonissima (dal 1965 al 1972), con 3 vittorie e 4 volte al Cantagiro, vincendo due volte (1964 e 1966). E’ stato al Festival di Sanremo 6 volte come cantante, 2 volte come presentatore nel 2011 e l’anno seguente e 3 volte come ospite, vincendolo nel 1987 con “Si può dare di più” assieme ad Umberto Tozzi ed Enrico Ruggeri. Si è impegnato anche nel mondo cinematografico, interpretando 21 pellicole e 7 sceneggiati televisivi. Morandi, è stato uno dei fondatori della Nazionale italiana cantanti, squadra di calcio impegnata in attività di solidarietà, con la quale ha disputato 340 partite e segnato 54 gol oltre ad esserne stato presidente dal 1987 al 1992 e dal 2004 al 2006.