di Paolo Crespi

 

Il primo a giungere sul posto, dopo un lungo viaggio notturno sull’A1 da Milano a Roma è Diego Conti: “E’ il caso di dirlo, ci sei arrivato!” gli dicono Fiorello e Meloccaro accogliendolo sull’uscio del bar dove per punizione, davanti alle sagome dei quattro giudici di X-Factor gli tocca ricantare “L’estate di John Wayne” (la canzone che gli è stata fatale nel primo live del talent di Sky Uno), ma soprattutto, in duetto con il verace Gionuein dell’Edicola, il ritornello di “‘O surdato ‘nnamurato”. E poi, all’indirizzo di Arisa, “Ti voglio bene non l‘hai mica capito…” di Vasco.

Dopo la sigla il pensiero torna agli amici dei paesi del Centro Italia colpiti dal terremoto (“le ultime scosse vi hanno buttato giù il morale”, ha detto Fiorello nell’anteprima) cui è dedicata la quotidiana iniezione di buonumore che parte come al solito dai titoli dei giornali di carta. Dai 163 milioni vinti al Superenalotto con una schedina da 3 euro da un anonimo giocatore di Vibo Valentia poco in vena di condivisione, al “primo bacio gay anziano” mimato in diretta per surclassare il primato stabilito ieri sera da Un medico in famiglia nella prima serata di Raiuno. Dalla disfida sull’olio di palma (“decidetevi, fa male o no? Io a casa ce n’ho una bottiglia, nel frattempo è invecchiata…”, protesta Fiorello), all’incredibile fuga old style di carcerati da Rebibbia con lime, lenzuola e sagome sulle brandine: “a quando un’evasione wireless?”.

Nel mirino di Fiorello, ospite di se stesso nei siparietti (registrati) dell’Ipad, anche il vecchio amico Briatore: “Criticatelo pure, ma è uno che le cose le sa far funzionare: se prende in mano lui il pecorino sardo, nel suo locale, il Behehellionnaire…” . E gli ultimi niet televisivi di Matteo Renzi, che “a Rischiatutto non vuole più il signor No, almeno fino al Referendum”, ma poi nel montaggio video di Mauro Casciari tratto dalla doppia intervista di Mentana amoreggia con Pier Luigi Bersani sulle note di “Together Forever”…

Il finale è tutto per il superospite musicale Alessio Bernabei, partito anche lui nella notte, in bici da Tarquinia, la sua città, per raggiungere all’alba l’Edicola. Ad accoglierlo in studio, a sorpresa, è la voce della sua scopritrice Maria (Germani) De Filippi, che ovviamente sa tutto di lui ed è persino in contatto con la sua fidanzata: “ha detto di dirti che ti ama, nonostante abbia ascoltato tutti i tuoi dischi”, gli rivela in diretta la regina di “Amici”. Poi con Fiorello scatta l’omaggio dance a Justin Timberlike (“Can’t Stop the Fieling”), con cui Alessio ha in comune il doppiaggio di Branch nel film di animazione “Trolls”, e un accenno corale d’obbligo a “Noi siamo infinito”. Ma nella versione rieditata di questa sera “canteremo questo mondo e quell’altro”, promette Fiorello, prima di mandare un saluto affettuoso al grande Luciano Rispoli.