di Fabrizio Basso
(@BassoFabrizio)


Sai che X Factor 2016 è arrivato ai live e il primo ospite è Marco Mengoni? E', Marco, un po' l'amuleto del talent di Sky Uno, c'è sempre. Porta il suo sorriso, la sua energia, il suo disincanto. L'appuntamento con la prima diretta di XF10 e col ciclone Mengoni è giovedì 27 alle ore 21.15 su Sky Uno. Il suo ultimo singolo è Sai che e...sai che lo abbiamo intervistato.

Sai che sei l'artista più twittato?
Me l’hanno detto ma faccio fatica a crederci. Con i social adesso mi diverto, anche se bisogna usarli con intelligenza.
Sai che il video di Sai che è girato in cinque stati americani: che rotta hai seguito? quattromila chiloemetri in tre giorni...
Abbiamo scelto la rotta in base agli stati d’animo che volevo restituire, passando da paesaggi diversi come canyon, foreste e deserti. E’ stato un viaggio nel viaggio, perché questi paesaggi ti portano in luoghi inaspettati della mente.
Sai che a stare un po' di tempo negli Stati uniti si fanno tante scoperte...le tue?
Il cambiamento, il viaggio, muoversi, divenire e la libertà di farlo. In questi ultimi due anni sono stato spesso negli Stati Uniti e piano piano ho proprio percepito una concezione diversa del “partire”. Quando attraversi posti come quelli ti rendi conto che non importa dove arrivi, il cambiamento sta tutto in quello che vedi e assimili e senti.

 

Il nuovo progetto di Marco Mengoni firmato ShipMate

Sai che ricomincia X Factor...consigli per vincere?

Non mi sento di dare un consiglio per vincere, penso che non debba essere quello l'unico obiettivo. L'importante è fare il proprio percorso e sentire di aver lavorato al massimo. Ed è importante avere una propria unicità.
Sai che ogni volta che finisce X Factor c'è un eleminato: come non abbattersi?
X Factor è un pezzo del percorso, ma poi si sviluppa il proprio essere artisti al di fuori. Ci sono cantanti che non hanno vinto ma hanno avuto una carriera splendida dopo.
Sai che ci si domanda chi è più "pazzo" tra te e Mara Maionchi?
Beh è una bella gara…Ma forse Mara è imbattibile!
Sai che la tua presenza a Edicola Fiore è stata super: quanto ti sei divertito?
Tantissimo, è stato veramente divertente. Fiorello è una forza della natura anche a quell’ora del mattino. Riesce a trasmettere una energia pazzesca, che ovviamente arriva anche a chi guarda.
Sai che tra poco l'esercito si rimette in moto per il tour: cosa gli prometti? Come lo sorprenderai?
Sono emozionato perché andare in tour mi ricambia, mi rigenera. L’energia del pubblico è qualcosa di non replicabile, è diversa per ogni data e per questo speciale. E poi credo proprio ci sarà qualche novità in scaletta…
Sai che tanti vorrebbero sapere dove trovi tutta l'energia che trasmetti.
Beh, sicuramente dalla musica, e da chi la ascolta con passione. Sono felice di trasmetterla! Amo quello che faccio, ci credo profondamente e viaggiando ho sempre stimoli nuovi e nuove idee anche da trasferire nella mia musica.