di Helena Antonelli

 

 

Chi è Favij? Presto detto: con 2,5 milioni di iscritti su Youtube Lorenzo Ostuni, 21 anni, a.k.a. Favij è uno degli youtubers più seguiti in Italia. I videogame, che gioca e racconta nei suoi video, sono il suo pane e con #SocialFace è alla sua seconda esperienza dietro le telecamere.

La sua passione per i video games nasce già alla tenera età di 3 anni, quando si sedeva sul divano col padre per guardarlo mentre giocava alla Play, all’età di 5 anni Lorenzo si impadronì della console eliminando tutti i salvataggi del padre. Il suo primo gioco fu “Metal Gear Solid” che tutt’ora rimane il suo gioco preferito in assoluto.  

Questa sera, è ospite ad Epcc, il programma di Alessandro Cattelan in onda giovedì 12 maggio alle 23.10 su Sky Uno, ma prima non perdete la terza puntata di SocialFace alle 19.40 che vedrà Favij impegnato in una challenge davvero difficile. Come se la sarà cavata stavolta? Lo abbiamo incontrato e l'abbiamo intervistato per voi.

 

 

Helena: Due album di figurine, un libro (Sotto le cuffie), un film (Game Therapy) e ora sul set con #SocialFace: come è stato lavorare in tv?
Favij: Tra tutte le esperienze credo sia stata la più divertente perché più vicina ad internet che è il mio mondo. Grazie a SocialFace ho potuto unire questi due mondi ed è stato davvero molto bello. Le riprese sono state impegnative, la fatica è stata però compensata dal divertimento. È stato davvero spassoso girare questo programma!

 

Helena: A giugno sentiremo la sua voce nelle sale cinematografiche, in un film d'animazione diretto da Kevin Monroe, ci anticipa qualcosa?
Favij: Certamente, si tratta di un film basato sulla serie di videogiochi Ratchet & Clank nel quale io doppierò uno dei personaggi, il robottino Zed. E’ stata una grande esperienza per me anche perché questo video game lo conosco davvero molto bene e non ho avuto nessuna difficoltà.

 

Helena: E in SocialFace, chi è più fortunato nei videogame?
Favij: Non sono sempre arrivato primo, i Mates sono stati gli avversari più temibili, essendo come me dei gamer accaniti. Diciamo che ognuno ha avuto il suo momento di gloria tranne Greta, devo ammetterlo.

 

Helena: Il suo rapporto con i social?
Favij: Mi concentro molto su Youtube. Facebook non lo uso quasi mai se non per postare i video mentre su Instagram almeno una foto al giorno la pubblico.

 

Helena: E con i fan?
Favij: Veramente un buon rapporto, siamo sempre in contatto e cerco sempre di accontentarli con le loro richieste. Molto spesso ad esempio mi chiedono di fare dei gameplay.

 

Helena: Cosa le piace fare nel tempo libero?
Favij: Gioco molto ai videogiochi. Il nostro è un po’ un rapporto speciale, non li ho mai abbandonati da quando ero piccolino e questa magia oggi è rimasta. Negli ultimi anni però il party game è cambiato radicalmente, praticamente gioco tutti i giorni con i miei amici ma esclusivamente online, con le cuffie e le chat ormai è come essere fianco a fianco. Quando invito gli amici, preferisco approfittarne per fare un giro fuori insieme.

 

Helena: Se potesse sfidare qualcuno, chi sceglierebbe e in quale disciplina?
Favij: Mi piacerebbe sfidare PewDiePie a Rocket League. Passo intere giornate a giocarci e non ho rivali a quel titolo, quindi sono sicuro di essere sufficientemente allenato per sconfiggerlo.

 

Helena: Che differenza c’è tra Lorenzo Ostuni e Favij?
Favij: Direi a dir poco abissale. Lorenzo è stra-timido mentre Favij è super euforico.

 

Helena: Come la vedremo nella puntata di SocialFace di questa sera?
Favij: Mi vedrete impegnato in una challenge insieme a Greta veramente molto difficile. Non vi dirò chi ha vinto ma vi anticipo che ci sarà tanto tanto yogurt!