Ogni martedì alle 22, su Sky Uno HD ti aspetta in prima visione tv esclusiva Lord of the Bikes, la sfida tra customizzatori di motociclette condotta da un vero e proprio appassionato delle due ruote, il conduttore radiofonico e televisivo Ringo. Per prepararsi come si deve all’evento, ecco una breve lista di film sulle moto che vanno visti assolutamente.

 

Il selvaggio (1953) - A bordo della sua Triumph, Marlon Brando entra dritto nella leggenda, e pure ad alta velocità. Il suo look contribuirà a creare la figura del motociclista spirito libero (e poco di buono) nell’immaginario collettivo.

 

I selvaggi (1966) - Dal prototipo de I selvaggi, il cinema di genere sulle motociclette si codifica, tanto da guadagnarsi una definizione tutta sua: bikexploitation. Questo film ne è un esempio perfetto, sviluppando e portando agli estremi la figura del biker fuorilegge.

 

Nuda sotto la pelle (1968) – Marianne Faithful è Rebecca, una donna che abbandona il marito e parte per un viaggio a bordo di una motocicletta, diretta verso il suo amante. Psichedelia e velocità in un film che va contro le regole costituite dell’epoca.

 

Easy Rider (1969) - Un vero e proprio cult, nonché il sinonimo di “cinema e motociclette”. Peter Fonda, già ne I selvaggi, e Dennis Hopper sono due biker che intraprendono un viaggio spericolato per gli Stati Uniti, dalla California a New Orleans. Il film diventa un classico della controcultura, imperdibile anche la colonna sonora in cui rientra la celebre Born to Be Wild degli Steppenwolf.

 

Lo spavaldo (1970) - Ispirato da un motociclista professionista con cui fa amicizia, un meccanico e appassionato di due ruote comincia a correre, fino a diventare più bravo del suo idolo. Al fianco di Michael J. Pollard nei panni del giovane protagonista, troviamo un Robert Redford in forma smagliante.

 

Il rally dei campioni (1971) - Film-documentario che mostra il mondo delle corse di moto e le vite dei piloti, tra i quali anche il divo Steve McQueen. Una vera chicca per gli appassionati di due ruote.

 

Harley Davidson & Marlboro Man (1991) - Mickey Rourke e Don Johnson sono un amante delle motociclette e un cowboy che per aiutare un amico in difficoltà decidono di compiere una rapina. L’interpretazione di Rourke ridà spolvero alla figura del biker un po’ macho.

 

I diari della motocicletta (2004) - La moto come sinonimo di viaggio e libertà: un giovane Ernesto “Che” Guevara sale in sella assieme a un amico e comincia a girare il Sud America alla ricerca di nuove esperienze. Ne seguirà un’epopea formativa che contribuirà a costruire la sua idea di giustizia sociale.

 

Indian – La grande sfida (2005) - Anthony Hopkins è Burt Munro, un sessantenne neozelandese appassionato di motociclette. Con la sua vecchia Indian sogna di battere il record di velocità della categoria, ma per farlo è costretto a viaggiare fino agli Stati Uniti. Dedicato a chi non si arrende mai.

 

Ghost Rider (2007) - Un supereroe-scheletro che viaggia a bordo di una motocicletta infuocata? Questo è un lavoro per Nicolas Cage, protagonista dell’adattamento cinematografico di una serie a fumetti della Marvel.

 

Svalvolati on the Road (2007) - Quattro amiconi di mezza età (John Travolta, William H. Macy, Martin Lawrence e Tim Allen) partono in sella delle loro motociclette alla ricerca della libertà perduta. Per chi ama le moto ed è giovane dentro.