Dopo il successo delle precedenti edizioni della Female Artist Tattoo Convention, tornano a Roma le più grandi tatuatrici del panorama internazionale. Tatuatrici da tutto il mondo saranno nella Capitale sabato 5 e domenica 6 marzo 2016 per la quarta edizione della The Other Side of The Ink. Un omaggio alle donne e ai tattoo che anticipa la loro festa dell'8 marzo.

 

Torna anche quest’anno, con l’arrivo della primavera, la prima convention di tatuaggi al mondo dedicata alle tatuatrici donne, che si svolgerà ancora una volta nella splendida location dello Sheraton Roma Hotel dell’Eur.

Tra fantasie cromatiche inedite e forme piene di estro, Roma è pronta ad accogliere un evento unico nel suo genere, capace di dar luce all’arte del tatuaggio che si unisce a spettacoli, concerti, mostre ed esposizioni, rendendo il primo weekend del mese di Marzo un momento imperdibile per gli appassionati di tattoo.



Nei 2.500 metri quadri dello Sheraton Hotel si potrà assistere alla realizzazione dei lavori dal vivo delle tatuatrici, pronte a colorare i corpi di chi vorrà godere di questa incredibile occasione di avere grandi artiste riunite in due giornate piene di sfumature.


The Other Side of The Ink non è soltanto tatuaggi. Nelle due giornate della manifestazione a colorare ulteriormente l’atmosfera ci saranno spettacoli ed eventi. Da non perdere la mostra “L'inizio della percezione dell'esistenza, è l'inizio della conoscenza” della giovane artista romana Ranya Art, che trae la sua ispirazione da un processo di ricerca interiore fino ad arrivare alla creazione di istallazioni e quadri che nascono dall'utilizzo di materiali principalmente di riciclo unendosi ad acrilico, vernici mixati, creazioni di volti e mani in gesso, argilla e varie paste modellabili.



Ritmo serrato anche per gli spettacoli collaterali che arricchiranno ancor di più il programma delle due giornate. Saliranno sul palco Red Lily alias Beatrice Giugliano, performer di bondage, un gruppo di ballerine, l’incantatore di serpenti Python man, la contorsionista Irene Croce, la fire performer Grace K, Kato Cork in un’esibizione di acrobatica e freestyle, e la bellissima Tiger Orchid. Presenterà Miss VampFire.

 

Non mancheranno anche quest’anno i Tattoo Contest Categories per cui, oltre alla premiazione dei migliori lavori eseguiti durante la convention nella categoria Best of The Day, verranno proclamati i vincitori del Best Tribal, Best Dotwork, Best Ornamental, Best Color, Best Realistic (nella giornata di sabato 5 marzo), Best Traditional, Best Portrait, Best Japanese, Best Black’n’Gray e Best of the Show (nella giornata di domenica 6 marzo).