Tradizionalmente quando si pensa al Natale si pensa alla montagna e perché no ad una baita col camino d'inverno, una fonduta, la raclette e una bottiglia di vino. Tanti regali da scartare, le lucine, le palline sul l'albero, le renne in giardino, babbo natale che guida la slitta.

Pur essendo la Valle d'Aosta la regione più piccola d'Italia, è quella circondata dalle montagne più alte e quindi il luogo ideale per una sfida ad alto contenuto natalizio!


I 4 ristoratori di Aosta e dintorni hanno accettato di sfidarsi a colpi di cenoni, palline e lucette per conquistarsi il titolo di ristorante con la miglior cena di Natale della valle d'Aosta!


Colgono la sfida suon di Jingle Bells 4 Ristoranti:


Situato in pieno centro di Aosta, il Ristorante Giuliani è un posto molto elegante gestito da Giuseppe, ex infermiere e ora chef, e dalla moglie Anuska, addetta alla sala. Il menu che Giuseppe propone è basato sulla ricercatezza di materie prime, vuole che sia un ristorante gourmet.


Marco è il titolare e lo chef di Lou Bequet, un caratteristico chalet di montagna situato a Cogne. Il nome del locale deriva da una favola autoctona che parla di un diavoletto, proprio come dice di sentirsi Marco davanti ai suoi fornelli. Marco ha lavorato molto all’estero ed è fiero di offrire una cucina creativa con tecniche sperimentali: il suo cavalo di battaglia è un modo di trattare la pasta fatta in casa, lasciata per ore a mollo nel vino per idratarla e cucinarla in minor tempo.

 

Maria Elena è la giovane rampolla di una famiglia storica nella valle: la sua famiglia gestisce da anni Lo Riondet, uno chalet in montana sulle piste. Lei si occupa del marketing e della gestione del locale, ma nella stagione di chiusura viaggia per il mondo. Specialità del Riondet è la selvaggina che tutta la famiglia caccia.

 

Signor di Avise è un ristorante si trova all’interno di un castello medievale. È gestito da tre soci tra cui Ismaele, architetto che ha ristrutturato questo antico castello. Tutto quello che si mangia qui è alpino, nel vero significato del termine, le specialità che si mangiano qui provengono da tutto l’arco alpino.