di Fabrizio Basso

Andrea Bocelli è un gran signore. Lui e sua moglie Veronica sono la quintessenza della signorilità made in Italy da esportazione. Per signorilità, freschezza, simpatia, disponibilità, gioia che irradiano. Non dimentichiamo, lo scorso agosto, Andrea Bocelli in vacanza a Portovenere, sulla cimosa occidentale del golfo della Spezia, sedersi al piano della chiesa e regalare agli increduli sposi l'Ave Maria di Schubert. Con queste premesse non c'è da stupirsi se la versione italiana della Celebrity Fight Night ha raccolto oltre 18 milioni di dollari. Il suo è un nome spendibile e credibile al di là delle doti che mamma natura gli ha donato. Quante belle voci abbiamo in Italia che però non escono dal confine di vinile che gli concede gloria. Lui non ha confini. Lui è il vicino che tutti vorremo. E sua moglie Veronica è la Florence Nightngale della musica e dell'altruismo. Aspettando, il 23 ottobre, l'uscita mondiale dell'album Cinema, Bocelli ci racconta, sabato 17 ottobre alle ore 23 su Sky Uno, la seconda edizione del Celebrity Fight Night.

Si chiama Cinema il suo ritorno sulla scena discografica mondiale e prevede un duetto con la star statunitense Ariana Grande su musiche di Ennio Morricone. Il brano è E più ti penso, un capolavoro delle colonne sonore, medley delle note dei film C'era una volta in America di Sergio Leone e Malena di Giuseppe Tornatore. La traccia, inserita nel nuovo album del tenore, è disponibile su iTunes in download immediato per chiunque  preordini il disco. L'inedita coppia è protagonista anche di un eccezionale video girato tra Roma e Tokio, diretto da Gaetano Morbioli, e disponibile a breve sui canali ufficiali dell’artista.

Anticipato da Nelle tue mani, tema tratto dal Gladiatore, E più ti penso è la seconda traccia pubblicata del nuovo lavoro di Bocelli Cinema. Il disco avrà una release mondiale e oltre alle collaborazioni con le superstar Ariana Grande e John Travolta, che ha avuto una partecipazione straordinaria nel video di Nelle tue mani, promette altre sorprese. Il progetto si compone di un formidabile quanto rodato team di grandi artisti: a quasi un decennio dal grandissimo successo dell’album Amore, infatti, si è ricostituito il quartetto creativo formato, oltre che dal celeberrimo tenore italiano, da tre suoi grandi amici, nomi eccellenti quali David Foster, Humberto Gatica e Tony Renis.