L’arte ha preso vita sui corpi, letteralmente. Nel corso del talent Skin Wars i migliori body painters d’America si sono sfidati tra loro e ora è arrivato il momento della verità: chi sarà incoronato il migliore?

 

La padrona di casa Rebecca Romijn, famosa per aver sperimentato su di sé quest’arte elaborata (interpretando la mutante Mystica nella saga di X-Men), aprirà il sipario sulla finale più attesa di questa torrida estate. Parole chiave per il body painting sono pelle e illusione: la tela è il corpo nudo, pulsante e mutevole, che dipinto da mani abili crea l’impressione di essere rivestito da un abito, fatto di tessuto, fiori, animali o altre decorazioni.
 

La pittura del corpo ha origini antichissime e viene usata da numerose popolazioni con diversi significati, spesso impiegato nei rituali. Il body painting moderno è un’arte giovanile che, al pari del tatuaggio e dei piercing, si plasma sul corpo (anche se non in modo permanente) e negli ultimi anni è stato spesso impiegata in manifestazioni e performance per renderle più spettacolari. Un movimento artistico che ha faticato per essere riconosciuto come tale, ma che ora, ha tutte le carte in regola per essere celebrato e ammirato.  

 

E come ogni arte che si rispetti, la pittura su pelle merita di avere i suoi maestri. Durante la finale, i concorrenti in gara si cimenteranno nell'ultima difficile prova, dove il minimo errore può essere fatale. Bisogna mettere da parte l'incertezza e fidarsi del proprio istinto di pittore. Infatti solo così sarà possibile creare la propria Cappella Sistina su pelle: chi sarà il Michelangelo del body painting?

 

Accanto a Rebecca Romijn, due giurati d’eccezione, il leggendario RuPaul, la body painting rock star Craig Tracy e Robin Slonina che decreteranno il nuova artista dell’arte su pelle. Non perdere la FINALE, domenica 23 agosto alle 21.10 su Sky Uno