Grandi novità per la terza edizione di Junior MasterChef Italia che si avvicina al primo ciak: a Bruno Barbieri e Alessandro Borghese si unisce Gennaro Esposito, chef pluristellato considerato tra i principali fautori della rinascita gastronomica campana e oggi tra i top chef italiani.

 

Gennaro Esposito ha mosso i primi passi in cucina nella sua Vico Equense, dove oggi ha sede il ristorante Torre del Saracino. La prima Stella Michelin è arrivata nel 2001, grazie a piatti ben ancorati nella tradizione campana, e dopo alcune esperienze internazionali con chef come Alain Ducasse e Frank Cerruti, che hanno contaminato e reso ancora più unico il suo stile, nel 2008 è arrivata la seconda stella. Nel 2003 ha ottenuto Tre Forchette Gambero Rosso e fatto nascere la Festa a Vico, la manifestazione culinaria che richiama ogni anno a Vico Equense i migliori cuochi della penisola e del mondo. Il locale ha ottenuto anche i Tre Cappelli della Guida dell'Espresso.

 

Lidia Bastianich, che ha guidato i piccoli aspiranti MasterChef per due stagioni di grande successo, si congeda spiegando: "Ho sempre considerato sin dall'inizio la mia esperienza televisiva in Italia a tempo. Quando è arrivata la proposta ho subito ritenuto fosse un modo per confrontarmi e per ritornare alle origini che mi affascinava molto. Inoltre il fatto che si trattasse di un programma con protagonisti i ragazzi ha inciso molto nella mia decisione di parteciparvi. Mi dispiace moltissimo aver dovuto decidere di non far parte della nuova edizione di Junior MasterChef, un programma che, come immaginavo, mi ha divertita e appassionata! La mia famiglia e le mie numerose attività mi richiamano oltreoceano. Ringrazio moltissimo Bruno Barbieri ed Alessandro Borghese, due eccellenti compagni di viaggio, oltre a Sky e tutta la produzione per questo bellissimo programma, che riconferma quanto l’Italia sappia coltivare e premiare la passione per la cucina, con quel tocco di creatività che ho ritrovato anche nei giovani concorrenti di Junior MasterChef Italia.“

I veterani Alessandro Borghese e Bruno Barbieri commentano così la nuova formazione dedicando un saluto speciale a Lidia Bastianich.

 

Alessandro Borghese: "Gennaro è una colonna portante della cucina del territorio, ha un rapporto eccezionale con la materia prima e gli riconosco che ha fatto molto per il Sud Italia e la cucina partenopea, ma non solo, portandola a livelli di eccellenza internazionale. Umanamente è una persona empatica e altruista, che fa moltissimo per i giovani e anche per questo è perfetto per unirsi al team di Junior MasterChef. Una delle sue qualità è proprio quella di saper trasmettere ai ragazzi passione e senso di sacrificio, qualità fondamentali per fare strada in questo ambiente.
Sarà un piacere lavorare con lui, sia io che i giovani concorrenti avremo tanto da imparare.
Ci tengo a dare un saluto speciale a Lidia, con cui mi sono trovato benissimo. È una donna di grande carisma, molto umile nonostante la grandissima esperienza".

 

Bruno Barbieri: "Sono felicissimo di ricominciare questa terza avventura, che ogni anno ci permette di conoscere nuovi giovani talenti. Do il benvenuto a Gennaro Esposito, cui mi lega un rapporto professionale di lungo corso e che stimo moltissimo. Quella di quest'anno, sarà una giuria tutta al maschile: i giovani concorrenti avranno molto da temere, ma anche moltissimo da imparare. Gennaro è uno chef di fama internazionale, ha dato un impulso fondamentale alla cucina partenopea, che lui ha fortemente innovato e internazionalizzato. E che oggi occupa un posto di prim'ordine nella ristorazione internazionale. Inoltre, ha creato una delle più importanti kermesse gastronomiche, dove si ritrovano gli chef di tutto il mondo. Un'idea che rappresenta perfettamente il suo animo generoso e il suo spirito di condivisione".


Le riprese del talent culinario, riservato anche quest’anno ai piccoli aspiranti chef tra gli 8 e i 13 anni e che tornerà su Sky Uno in primavera, iniziano mercoledì 19 agosto a Milano.