di Fabrizio Basso

Una donna di cui innamorarsi. Omar Pedrini non ha dubbio, il fascino ipnotico di Skin ha fatto vibrare le vene anche a lui. Il rocker bresciano la ha incontrata più volte nella sua carriera di artista: aspettando giovedì 10 settembre, quando debutterà X Factor 2015, ci aiuta a conoscerla meglio.



Omar Pedrini quando il primo incontro con Skin?
Era il 1999 ed eravamo entrambi all'Heineken Jammin Festival.
Lei con i Timoria?
Sì, ero col gruppo. Ci siamo incontrati nel backstage e parlati. Lei era al massimo della sua esplosione.
Che ricorda ha?
Una donna bellissima. speciale, inusuale, un felino umano. Ma alla mano nonostante fosse uno dei momenti più alti della storia di Skunk Anansie.
Poi vi siete rivisti?
A Londra un paio d'anni dopo. Io ero là per MTV insieme a Diego Galeri, il batterista dei Timoria. Poi accadde un fatto curioso.
Dica?
Terminato di lavorare andiamo a una festa, MTV mi chiede se possiamo ospitare in auto un artisa...diciamo di sì, il posto c'è ed entra nell'abitacolo Skin. Quando ci siamo rivisti per l'intervista di Sky Uno le ho ricordato l'episodio e ha detto di ricordarlo: chissà se è vero!
Intervista anche Ace, il chitarrista di Skun Anansie.
Abbiamo già condiviso il palco qualche volta. Anche lui è un grande.
Ora Skin è a X Factor.
Spero che Sky mi aiuti a ritrovarla, è un po' che ci manchiamo.
Musicalmente Skunk Anansie hanno segnato un'epoca?
Senza dubbio. Rumoristi ma con un forte spirito rock impreziosito da venature metal. Una voce black su tonalità aggressisve: fantastico.
Sua fashion opinion su Skin?
Una frontgirl con fascino e appeal. E' una open mind in ogni direzione.
Cosa la colpisce di lei?
Gentilezza d'animo in primis. La prima volta che la ho vista, e sono passati quasi vent'anni, me ne sarei innamorato. Lo scriva. Te la trovi di fronte e temi che ti possa sbranare poi la fissi e ti perdi nei suoi occhi dolci.
Musicalmente?
una delle mie canzoni preferite è anche di Skin, che ci ha fatto una cover, e anche tua, che mi intervisti e so che condividi questa mia stessa passione: Something to me di Paul Weller.
La sua estate?
In tour fino a settembre poi mi fermo un po' per questioni personali.
Lei ha in passato collaborato con Sky Arte.
Spero che questa collaborazione non si fermi. Ogni tanto ne chiacchieriamo, vedremo più avanti se riparte.
E' da poco uscito suo video Sorridimi.
Girato a Milano con immagini d'epoca. Un brano inedito.
Chi vuole incontrarla in estate? Chi vuole ascoltare live il suo splendido album Che ci vado a fare a Londra?
Mi può cercare nei manifesti ma anche sui miei social, facebook e twitter.