Il conduttore dello show, l’attore ballerino e coreografo statunitense Robert Hoffman, ha definito Fake Off la competizione artistica più innovativa di tutta l’America. E ha tutte le ragioni del mondo, perché le performance dei talenti in gara sono di altissimo livello e lasceranno gli spettatori letteralmente a bocca aperta. Tutto questo accadrà a partire dal 19 agosto su Sky Uno, in prima tv assoluta, ogni mercoledì alle 21.10. Sarà allora infatti che si aprirà il sipario dell’incredibile show in cui artisti di ogni genere, si sfidano attraverso l’arte del fake reinterpretando i simboli della cultura pop, attraverso strumenti teatrali, acrobatici e illuminotecnici. Vince chi dimostra di avere la meglio in termini di innovazione, creatività ed esecuzione della propria performance.


I concorrenti sono divisi in dieci gruppi e ciascuno ha a sua disposizione novanta secondi per mettere in scena il proprio spettacolo “magico” e convincere i giudici del proprio originale talento. Chi ha la responsabilità di vestire i difficili panni della giuria risponde ai nomi di Harry Shum, Jr., Rozonda Thomas e Michael Curry. Saranno loro i “magnifici tre” dell’avvincente show, che capeggiati da Robert Hoffman, ci accompagneranno in questo avventuroso viaggio verso il talento con la t maiuscola. Alla scoperta di scenari finora solo immaginati. Perché mai come a Fake Off, niente è come sembra. Qui a prendere forma sono i sogni, e non solo quelli di gloria dei concorrenti in gara. Perché come disse la geniale coreagrafa tedesca Pina Bausch: “Certe cose si possono dire con le parole, altre con i movimenti, ma ci sono anche dei momenti in cui si rimane senza parole, completamente perduti e disorientati, non si sa più che cosa fare. A questo punto comincia la danza.”