Se Cristoforo Colombo non avesse scoperto l’America, tanti cari saluti al cioccolato. L’alimento, derivato dalla pianta del cacao, anticamente veniva coltivato dalla popolazione Maya e poi da quella Azteca, che lo considerava sacro. Nel 1502, Colombo esporta i semi di cacao in Europa e da quel momento in poi il mondo è diventato molto più dolce. Dapprima la cioccolata in tazza, e poi il passo a dolci, elaborati e non, è stato breve.  


Il cioccolato ha conquistato tutti, non solo persone comuni, ma anche Re, imperatori, musicisti, scrittori e Papi. Leggi qualche interessante aforisma sul cibo più amato al mondo, in attesa delle golose creazioni di Master Pasticciere di Francia, in onda giovedì 16 luglio alle 22.50 su Sky Uno. Magari sarà proprio il cioccolato l’ingrediente utilizzato dagli aspiranti cuochi per stupire i giudici del talent…

 

 

Il cioccolato è materia viva, ha il suo linguaggio interiore. Solo quando si sente oggetto di intima attenzione, e solo allora, esso cessa di ammaliar la gola e si mette a dialogare con i sensi.
(Alexander Von Humboldt)


Non riuscivo a separare la bocca dai bordi deliziosi della sua tazza. Una cioccolata da morire, morbida, vellutata, profumata, inebriante.
(Guy de Maupassant)


Amate il cioccolato fino in fondo, senza complessi né falsa vergogna perché, ricordate: “senza un pizzico di follia non esiste uomo giudizioso”.
(François de La Rochefoucault)


Biochimicamente, l’amore è come mangiare grandi quantità di cioccolato.
(John Milton)


Non c’è così tanta metafisica sulla terra come in un cioccolatino.
(Fernando Pessoa)


Forza è riuscire a spezzare a mani nude una barra di cioccolato in quattro − e poi mangiarne un solo quadratino.
(Judith Viorst)


Il cioccolato è il regalo di riparazione di Dio dopo aver creato i broccoli.
(Richard Paul Evans)


La maggior parte dei biscotti con pepite di cioccolato non contengono abbastanza pepite di cioccolato.
(Judith Olney)


Se io fossi preside di una scuola, mi sbarazzerei del professore di storia, e lo rimpiazzerei con un professore di cioccolato: almeno i miei allievi studierebbero un soggetto che li riguarda da vicino.
(Roald Dahl)


Nove persone su dieci amano il cioccolato; la decima mente.
(John Tullius)


Quello che vedi davanti a te, amico mio, è il risultato di una vita di cioccolato.
(Katherine Hepburn)

 

Il cacao merita sicuramente il nome pomposo di Theobroma (cibo degli dei), che ebbe dai botanici. E’ cibo e bevanda, è conforto al ventricolo e sferza il cervello: eccita l’intelligenza e nutre riccamente. Conviene ai vecchi ed ai giovani, ai deboli ed alle persone prostrate da lunghe malattie o da abusi della vita. Per chi lavora, il cacao offre un eccellente cibo mattutino.
(Paolo Mantegazza)

 

Non pensate che il cioccolato sia un sostituto dell'amore... L'amore è un sostituto del cioccolato.
(Miranda Ingram)


Quando ci si sente tristi e addolorati ecc. basta mangiare un po' di cioccolata o aspettare un po' di tempo perché tutto si metta matematicamente a bene.
(Tommaso Landolfi)

 

La vita è come una scatola di cioccolatini, non sai mai  quello che ti capita!
(Tom Hanks, in Forrest Gump, Robert  Zemeckis)


Tutto ciò di cui ho bisogno è amore. Ma un po' di cioccolata, ogni tanto, non fa male.
(Lucy Van Pelt, in Charles M. Schulz, Peanuts)