I concorrenti di Britain’s Got Talent sono pronti a salire sul palco per esibirsi in tutto il loro talento: ma quanti riusciranno a far brillare quella scintilla, quel lampo di genio, quella fiamma che infiamma ed è capace di far breccia negli occhi e nel cuore di chi guarda?

I giudici di questa nona edizione rispondono ai nomi di Simon Cowell, Amanda Holden, Alesha Dixon e David Williams. Simon, Amanda, Alesha e David dovranno selezionare, giudicare e incoraggiare i dilettanti, ma anche i professionisti, che si sottoporranno al loro giudizio. Ogni giudice porterà sul palco di Britain’s Got Talent la propria esperienza, e insieme daranno il loro contributo affinché ogni partecipante si sente parte di un gruppo, e riceva il giusto consiglio, in base alle proprie inclinazioni e peculiarità. Al di là della gara, gli artisti avranno l’opportunità di esibirsi e ricevere indicazioni che potranno far fruttare. Sul palco, e nella vita.


La giuria ha il compito, spesso arduo, di scoprire il vero talento e tra cantanti, ballerini, maghi, contorsionisti, imitatori e performer di ogni genere, non è facile. Non bastano ispirazione, bravura, ambizione e voglia di farcela. E’ necessario quel pizzico di sana follia capace di strabiliare il pubblico, quell’autocontrollo che aiuta a gestire i momenti di défaillance, di ansia. Senza contare l’adrenalina della competizione che può fare brutti scherzi.


La decisione finale è demandata al pubblico attraverso il televoto. E tra le chicche del talent, ritroveremo il golden buzzer, strumento che permetterà di far passare direttamente in semifinale un solo concorrente per giudice. Largo ai giovani, e ai meno giovani, l’importante è partecipare, ma soprattutto crederci. A incoraggiare gli aspiranti talenti una citazione di Picasso può fare al caso: “Ci sono pittori che trasformano il sole in una macchia gialla, ma ci sono altri che con l’aiuto della loro arte e della loro intelligenza, trasformano una macchia gialla nel sole”.

Avanti tutta e che vinca il migliore: l’appuntamento è solo su Sky Uno, in prima tv assoluta, ogni lunedì alle 21:10, a partire dal 20 luglio.