Uno dei momenti più belli per chi ha un animale domestico, che sia un gatto o un cane, è tornare a casa ed essere accolti con salti di gioia e fusa, soprattutto dopo una giornata stressante al lavoro o dopo un infruttuoso pomeriggio di studio. Spesso ci fanno arrabbiare, è vero, ma indubbiamente gli amici a quattro zampe fanno bene anzi molto bene allo spirito e alla salute, come dimostrano alcuni studi scientifici. Leggi i dieci motivi per cui gli animali domestici migliorano e arricchiscono le nostre vite.

 

1. Sono fedeli e intelligenti. Cani e gatti sono animali molto intelligenti: ti mostreranno un affetto incondizionato e ti saranno sempre fedeli (mai sentito parlare di Hachiko o di Bobby? Perfetti esempi di fedeltà canina).

 

2. Aiutano a combattere la solitudine. Secondo una ricerca del 2009 della Human Society of the United States, chi possiede un amico a quattro zampe tende a essere meno depresso e soffre meno di solitudine, e questo vale soprattutto per gli anziani. E' piacevole e rassicurante sapere di non essere mai da soli, se si ha un cane/gatto che gironzola per casa.

 

3. Aumentano il buonumore. E’ provato scientificamente: gli animali domestici producono nel nostro corpo l’ossitocina, cioè l’ormone del buonumore e quindi diminuiscono lo stress, l’ansia e la depressione. Con uno solo sguardo.

 

4. I suoi gesti valgono più delle parole. Sempre rimanendo in tema di buonumore, la presenza di animali domestici può essere di grande consolazione e possono farci compagnia quando siamo tristi. Quante volte abbiamo iniziato lunghe e contorte conversazioni con i nostri amici a quattro zampe riguardo i nostri problemi? Un modo per sfogarci e auto analizzarci: meglio di una seduta dallo psicologo.

 

5. Meno vita sedentaria e più socializzazione. Soprattutto i cani, ogni tanto bisogna portarli a passeggio per fargli sgranchire le zampe al di fuori delle mura domestiche. Questo significa accompagnarli e uscire a noi volta e può capitare di conversare con altri proprietari di animali domestici.

 

6. Fanno bene alla salute. Gli amici a quattro zampe proteggono contro le infezioni respiratorie: infatti una ricerca californiana ha provato che le polveri presenti nelle case con cani possono aiutare a proteggersi contro i virus respiratori responsabili dell’asma. Inoltre aiutano a tenere sotto controllo le patologie cardiache e diminuiscono il rischio di morte per infarto.

 

7. Ci insegnano a essere pazienti e responsabili. Prendersi cura di cani e gatti comporta tutta una serie di gesti e comportamenti atti a farli crescere bene e in salute: nutrirli, giocarci, pulirli, curarli se stanno male e mettere sempre in conto che, se non siamo a casa per occuparcene, dobbiamo affidarli a qualcuno. Insomma, ci aiutano a diventare più responsabili e adulti.


8. Supporto verso chi ha disturbi gravi. La terapia dolce detta pet therapy, basata sull'interazione uomo-animale, può essere impiegata su pazienti affetti da differenti patologie con obiettivi di miglioramento comportamentale, fisico, cognitivo, psicosociale e psicologico-emotivo. Una ricerca pubblicata su Ethos – Journal of the society for psychological anthropology a marzo 2010 ha dimostrato, in particolare, come i cani possano aiutare i bambini malati di autismo a comunicare e a interagire col mondo.

 

9. Aumentano la soddisfazione lavorativa. Una ricerca pubblicata sull'International Journal of Workplace Health Management dice che, se puoi portare il tuo animale domestico a lavoro, questo migliorerà la tua autostima all'interno dell'ambiente lavorativo.

 

10. Garantiscono un atteggiamento più positivo nei confronti del mondo e degli altri animali. E sì, spesso è meglio stare in loro compagnia che non con altri esseri umani!