Rullo di scolapasta e in alto i frullatori: sta per cominciare la seconda attesissima stagione di MasterChef Junior Usa!
Dopo il trionfo dello chef in erba Alexander Weiss, vincitore della primissima stagione del talent show, tocca ai nuovi aspiranti cuochi sfidarsi giocando tra i fornelli. Sempre con la massima cautela, ovviamente.
Si tratta tuttavia di under 13 che si destreggiano tra forno, padelle, soffritti e pentole a pressione molto meglio di quanto facciano tante casalinghe provette.


Rispetto ai dodici concorrenti della scorsa stagione, la nuova edizione di MasterChef Junior Usa vedrà ben sedici partecipanti, tutti di età dagli otto ai tredici anni.
Nella prima puntata verranno salutati e spronati proprio da lui, il Jr. Chef Alexander, che dirà loro il suo personale “in bocca al lupo”.
Ma questi contendenti non ne hanno certo bisogno dato che loro riuscirebbero a far venire l’acquolina in bocca al suddetto lupo tra manicaretti e ricette da chapeau.


Sedici bimbi-prodigio provenienti da tutti gli Stati Uniti, chi dalla California, chi dal Connecticut, chi dalla Virginia, dal Texas, dall’Illinois e dal Tennesee. Una di loro, Isabella Velez, viene dalla stessa città di Alexander Weiss, quella del cui morso tutti vanno ghiotti: New York.
Che sia un segno del destino? Chissà se sarà proprio lei a trionfare anche in questa stagione, tenendo alto l’onore newyorkese…


I giudici Gordon Ramsay, Joe Bastianich e Graham Elliot faranno parecchia fatica a scegliere il migliore di questa nuova tornata di talenti: dovrebbero arrivare primi tutti quanti da quanto sono eccezionali!

Una sfida che promette momenti emozionanti, fatta di colpi di scena oltre che di mestolo; una gara in cui ciascun concorrente, più che sfidarsi, collabora con gli altri, imparando valori che vanno ben oltre quelli culinari quali la lealtà, la bontà, la sincerità e il rispetto altrui.
Una sfida sana e giocosa che ha come protagonisti piccoli eroi dai quali i grandi dovrebbero imparare.
Non solo a cucinare.