Quaranta milioni di Americani hanno almeno un tatuaggio. La moda impazza, e non sembra conoscere crisi. Ma chi è il tatuatore più abile del Paese? Lo scopriremo a Ink Master, l’avvincente competizione in cui si sfidano l’uno contro l’altro i più quotati tattoo artist del momento.

 

I concorrenti del programma (diciassette in questa edizione) dovranno affrontare una serie di sfide, dimostrando non solo estro e creatività ma anche tecnica e precisione. Il vincitore finale del programma si aggiudicherà il titolo di Ink Master, cento mila dollari e l’onore di apparire sulla rivista Inked Magazine.


I giudici della gara sono Chris Nu'ez, Oliver Peck e Dave Navarro, che è anche conduttore dello show. Tra gli ospiti più attesi di questa stagione, l’attore Hugh Jackman. Ogni episodio, incentrato su una tematica specifica o su un particolare genere di tatuaggio, è caratterizzato da due momenti di sfida: l’iniziale Flash Challenge e l’Elimination Challenge.

 

Nella Flash Challenge non viene premiata la bellezza del tatuaggio ma il modo in cui gli artisti mettono in pratica l’abilità della settimana (pittura, intaglio, consistenza, proporzioni, tecnica); il vincitore di questa fase ha il vantaggio di poter scegliere per la successiva elimination challenge le superficie cutanea su cui operare e quelle con cui dovranno lavorare i suoi avversari.


Per l’Elimination Challenge i concorrenti devono mettere in pratica la consegna di puntata in un tempo prestabilito in una avvincente corsa contro il tempo. Ultimato il loro lavoro, essi incontrano i giudici che decretano i migliori e i peggiori della settimana, fino alla scelta dell’eliminato dell’episodio.