di Fabrizio Basso

Serata per millecinquecento fan al Fabrique di Milano. Sul palco Mika, che poche ore prima  ha presentato il suo nuovo disco di inediti No place in Heaven. Il giudice di X Factor, che tornerà in esclusiva su Sky Uno il prossimo settembre, precisa che la scenografia non è quella "vera" del tour ma bastano pochi minuti per capire che l'atmosfera che si respira è quello del tour. Mika appare sul palco in sordina, con una delle sue giacche naif, questa volta costellata di cuori. Si guarda intorno e poi attacca con Toy boy, una presentazione soft prima di scatenare il pubblico con Popular e Grace Kelly. Il sorriso non manca mai, l’allegria è contagiosa e lui, sornione, esprime la sua felicità "per un concerto in Italia ora che so l’Italiano e posso parlare". Il nuovo disco ha poca parte nella scaletta perché Mika vuole che il pubblico lo assimili. Se ne riparlerà negli appuntamenti estivi: 23 luglio a Taormina, 25 luglio a Cattolica, 27 settembre a Milano, 29 settembre a Roma e 30 settembre a Firenze, tutti sotto l'egida di Barley Arts.

Mika si siede sul pianoforte, nel senso sopra, e poi ci si mette in piedi. Si eleva più che può e balla, salta. Arrivano, in ordine sparso, Blue Eyes, Elle me dit, Good guys, Billy Brown, Happy ending: non concede tregua a nessuno. Neanche alla sua band. Gli strumenti friggono e bruciano ogni negatività. Il pubblico non ha una età definita ed è la conferma che il giudice di X Factor ha conquistato davvero tutti. Quando il live volge al termine, con Mika che ancora saltella fresco, è il momento del pubblico di diventare protagonista: "Voi state vedendo me –dice- ma io non ho visto voi" e si accendono le luci, un operatore appare al fianco di Mika per riprendere la folla che lo ha accompagnato in questa serata unica. Sold out da tempo e magica come solo Mika sa rendere magiche le notti.