Cosa mette più sottopressione di cucinare per Carlo Cracco, Bruno Barbieri e Joe Bastianich? Doverlo fare anche per Antonino Cannavacciuolo! Lo chef napoletano sarà il grande ospite del nuovo appuntamento di MasterChef Italia, in onda giovedì 5 febbraio, alle 21.10, in prima tv assoluta su Sky Uno.

Negli ultimi episodi gli aspiranti chef sono stati messi alla prova con la preparazione di un buon piatto di spaghetti, apparentemente facile da fare, ma in realtà difficoltoso viste le aspettative dei giudici; nel secondo episodio i concorrenti sono volati in Irlanda per cucinare per cinquanta rugbisti nel terzo tempo di una partita.

Nuove sfide attendono i nove coraggiosi protagonisti in gara: una Mistery Box molto complicata e la preparazione di un piatto d’alta cucina senza l’utilizzo dell’elettricità. Nella prima sfida gli aspiranti chef sceglieranno scatole misteriose contenenti ingredienti che una volta scoperti dovranno essere utilizzati obbligatoriamente. Il vincitore otterrà un vantaggio nel successivo Invention Test e raggiungerà la dispensa dove ad attenderlo troverà Antonino Cannavacciuolo. Lo chef napoletano, premiato con due Stelle Michelin, ha lavorato nelle cucine di grandi tri-stellati francesi e nel Grand Hotel Quisisana nel periodo di gestione di Gualtiero Marchesi, portabandiera della cucina italiana nel mondo.

Nel secondo episodio di MasterChef Italia i concorrenti si sfideranno in una prova in esterna dove non basterà saper cucinare, ma bisognerà avere anche grande spirito d’adattamento. Infatti, gli aspiranti chef dovranno preparare un piatto gourmet che verrà giudicato da Bruno Barbieri, Joe Bastianich, Carlo Cracco e Antonino Cannavacciuolo. Non è finita, infatti la brigata sconfitta farà ritorno nella cucina di MasterChef per un’ulteriore prova: preparare un piatto utilizzando uno o più parti della testa di maiale.

Insomma, gli ingredienti per nuove emozionanti sfide ci sono tutti: tre temibili giudici, un ospite illustre e prove al limite della tensione. MasterChef Italia vi aspetta giovedì 5 febbraio, alle 21.10, in prima tv assoluta su Sky Uno.