L'attore e presentatore radiofonico Raggie Yates gira l'Inghilterra in lungo e in largo per incontrare alcuni giovani cantanti pieni di talento con una caratteristica molto particolare: ad accomunarli tutti infatti è una nevrosi le cui cause non sono ancora del tutto chiare. Stiamo parlando di quella che in termini medici si definisce “la sindrome di Gilles de La Tourette”, dal nome del medico francese che iniziò a descrivere il disturbo nel lontano 1884. I sintomi di questa malattia di cui pare soffrisse il compositore Wolfgang Amadeus Mozart, e di cui è affetto il portiere della Nazionale statunitense Tim Howard, sono svariati, dai gesti meccanici incontrollati, ai suoni acuti, dalle grida ai tic che dal viso si estendono al collo, alle spalle e a tutto il corpo. In alcuni casi il malato sente l’irresistibile impulso di dire parolacce.

I ragazzi affetti da questo disturbo che Raggie Yates incontrerà per noi, non sembrano affetti da alcun disturbo: quando si esibiscono, infatti, non rimane traccia dei comportamenti ripetuti e fuori controllo tipici della loro condizione.

I giovani talenti prescelti vengono riuniti a Londra per conoscersi e provare insieme. In questo contesto, non mancano situazioni insolite e buffissime gag, l'obiettivo finale è trascorrere insieme una serata speciale durante la quale i giovani talenti si esibiscono dal vivo in un vero concerto, come sognano da sempre.

Lo spettacolo promette di divertire e commuovere insieme: l’appuntamento in prima tv è a partire dal 25 settembre per quattro giovedì alle 22.40.