Il diavolo, si sa, fa le pentole e non i coperchi!
Se, però, il diavolo in questione risponde al nome di Gordon Ramsay è lecito aspettarsi che finisca per lanciare fulmini e saette all'interno della cucina più 'infuocata' della tv.
Sì, perché in palio c'è nientemeno che un posto da executive chef in un esclusivo ristorante e Gordon si aspetta il massimo dai concorrenti, divisi equamente in due squadre, una maschile e una femminile.
Tra sfide ai fornelli e servizio al tavolo, gli chef in erba dovranno dimostrare di avere tutte le carte in regola per meritarsi il posto e per proseguire nella competizione.

A complicare le cose, va precisato che rispetto alla maggior parte dei talent show, in cui i concorrenti vengono giudicati dal pubblico o da una giuria, in Hell's Kitchen Usa qualsiasi decisione riguardo alla prosecuzione dei candidati spetta solo e soltanto a Ramsay!
Ad affiancarlo, in questa avventura 'diabolica',  i sous-chef, i quali coordinano il lavoro delle due squadre di apprendisti.

Nel secondo episodio, andato in onda il 12 giugno su Sky Uno, i concorrenti hanno imparato l'importanza del lavoro di squadra, mentre nel terzo, in onda giovedì 19, dovranno imparare i segreti della 'cucina rustica' e di quella a base di pesce. Come se la caveranno?

Non resta che sintonizzarsi su Sky Uno HD giovedì 19 giugno alle 21.10 per scoprirlo!