Ne hanno fatta di strada i Coldplay, al punto che guardando il video di Yellow – il secondo singolo dell’album d’esordio Parachutes, che li lanciò a livello mondiale – si fa fatica a credere che quel ragazzo in tuta e giacca a vento sia lo stesso Chris Martin che vedremo il 19 maggio su Sky Uno (alle 20:10 e alle 23:00) e su Sky Arte (alle 22:10) in occasione della messa in onda televisiva dell’evento Coldplay: Ghost Stories.

Il 21 marzo di quest’anno, infatti, la band britannica ha fatto un regalo non indifferente a ben ottocento fan, che in una location dei Sony Studios di Los Angeles hanno preso parte a un esclusivissimo concerto “di presentazione” di Ghost Stories, il sesto lavoro in studio della band. Un evento magico, che è stato diretto e ripreso dal regista Paul Dugdale, che, sempre grazie ai Coldplay, ha ricevuto una nomination ai Grammy Awards 2014.

Ma cosa dobbiamo aspettarci da questo nuovo disco e dall’evento televisivo? Dai singoli pubblicati finora – Magic (3 marzo), Midnight (19 aprile), e A Sky Full Of Stars (2 maggio) – non si può non notare un uso sempre più marcato dell’elettronica, ma il sound della band rimane comunque unico e inconfondibile, anche grazie alla voce di Martin e alle tipiche melodie “coldplayane”, che sono il vero marchio di fabbrica del gruppo.

Il titolo, invece, da dove nasce? In un'intervista recente, Chris Martin ha dichiarato: L'idea alla base di Ghost Stories per me è stata: "Come si fa a permettere che le cose che ti capitano, i tuoi fantasmi, come si fa a permettere che influenzino il tuo presente e il tuo futuro?" Perché c'è stato un periodo in cui mi sono sentito come se [questi fantasmi] mi stessero trascinando verso il basso e stessero rovinando la mia vita e quella di chi mi circondava.

Se siete curiosi di scoprire i nuovi brani della band britannica, l’appuntamento è per lunedì 19 maggio alle 20:10 e alle 23:00 su Sky Uno e alle 22:10 su Sky Arte.