La serratissima sfida finale, ambientata a New York (in onda venerdì 21 marzo alle 21.10 su Sky Uno HD) vedrà il testa a testa tra Alice Maffezzoli e Muhannad Al Salhi nella grande mela: solo uno dei due sarà il nuovo “apprentice” italiano e si aggiudicherà un contratto a sei cifre per lavorare accanto al “boss”.

Il talent del "Boss", esce dalla tv ed entra direttamente nella vita reale: per la prima  volta i prodotti ideati dai concorrenti entrano nel mercato. I due concorrenti in gara hanno superato nove  puntate e sconfitto 12 candidati, ma solo uno di loro sarà il nuovo “Apprentice” italiano e potrà lavorare al fianco di Flavio Briatore. La tensione è alle stelle e dopo Francesco Menegazzo, vincitore della prima edizione di The Apprentice (che lavora oggi al fianco di Briatore con un contratto a tempo indeterminato), il “Boss” dovrà scegliere chi tra Alice e Muhannad potrà intraprendere una nuova carriera imprenditoriale al suo fianco.

Per aggiudicarsi l’ambito titolo i due finalisti sono chiamati a realizzare un nuovo prodotto da lanciare nel mercato americano per Urbani Tartufi, l'azienda numero uno nell'esportazione di Tartufi all'estero. Una prova che li ha portati a scegliere, realizzare e produrre una campagna di lancio nel mercato Newyorkese di un prodotto a base di salse a largo consumo, con aggiunta di tartufo. Si tratta di una mission che ha messo alla prova tutta l’abilità imprenditoriale dei due finalisti: dall’ideazione del prodotto, alla scelta del packaging, alla definizione del fornitore, fino al  lancio vero e proprio della salsa di fronte ad esperti del settore gourmet della grande Mela.

Alice ha scelto di produrre una salsa barbecue al tartufo, mentre Muhannad una mostarda al tartufo. Tornati in Italia, sarà solo nell’ultima boardroom che il Boss – supportato dalle valutazioni di Patrizia Spinelli e Simone Avogadro – annuncerà il nome del nuovo Apprentice d’Italia.

Nonostante il vincitore di The Apprentice sarà soltanto uno tra Alice e Muhannad, i due finalisti della seconda edizione segnano un primato importante nella storia del talent: entrambe le salse sono realmente entrate nel listino di Urbani Tartufi e sono in vendita sia in Italia che all’estero. Un primato che porta il talent fuori dalla tv e ottenuto grazie all’abilità imprenditoriale dei due finalisti che hanno dimostrato in questa sfida, e nel corso delle 9 puntate, di essere pronti per intraprendere una carriera professionale a fianco del “Boss” Flavio Briatore.