di Fabrizio Basso

Ha vinto la Musica Commerciale. E' più forte del Bravo ragazzo e de...La mia ragazza Gangsta. Guè Pequeno e Jake La Furia sono stati i protagonisti della quinta puntata di The Apprentice, in onda ogni venerdì alle ore 21.10 su Sky Uno. La missione degli aspiranti boss era realizzare un video. In una sfida combattutissima la ha spuntata Jake La Furia. Che si prepara a sbeffeggiare l'amico sconfitto, come ci ha raccontato in questa intervista.

Jake La Furia contento?
Eccome, anche se mi sarebbe piaciuto conoscere Flavio Briatore.
Non vi siete mai incontrati?
No, non c'è stata l'occasione ma anche io ero in un turbine tra deejay set, il mio disco, quello dei Dogo...
Ha conosciuto i ragazzi?
Loro sì, li ho incontrati sul set.
Si è divertito?
Molto, rispetto ai canoni cui siamo abituati noi è stato velocissimo. Noi ci impieghiamo di più a realizzare un video. Un lavoro veloce, mi è piaciuto soprattutto il ragazzo pugliese, Fabio Cascione.
Come è nata la sua avventura a The Apprentice?
E’ arrivata questa proposta inaspettata, ci siamo interrogati tra noi. Io ho scelto Più forte.
Soddisfatto?
Molto. Quando uscirà sarà leggermente rifinito ma è splendido.
Ha scherzato il suo amico sconfitto?
Solo due battute con Guè, in realtà. Vincere è stata una soddisfazione. D'ora in avanti l'ultima parola sui video dei Club Dogo sarà mia. E andando a Los Angeles per preparare il nuovo album dei Dogo avrò tutto il tempo per prenderlo in giro.
E dire che nel 2006 avete fatto Briatori.
Prende per il culo un certo mondo che è andato a spegnersi da solo, tutti gli inutili del pezzo sono stati almeno in parte sostituiti con degli utili, cioé gente che fa cazzate ma anche cose belle. All'epoca sdoganò i Club a un pubblico più ampio. Pensi che lo mettevano al Billionaire e la gente ballava senza capire che li prendevano in giro.
Mai stato al Billionaire?
Mai ma sono un party-boy e dunque se mi invitano vado.
Ora che fa?
Deejay set fino ai primi di marzo poi si va a Los Angeles a registrare. Da aprile, maggio parte il programma estivo sia da solista, con Musica commerciale (uno dei più bei dischi del 2013, ndr) che con i Dogo.
Esce già il disco?
No, per quello c'è tempo, ma faremo qualche apparizione.
Insomma il gruppo si ricompatta.
Ma non ce ne è bisogno, siamo gli stessi tre dementi di sempre.