Mentre cresce l’attesa per l’arrivo in sala di Justin Bieber-Believe, lunedì 3 febbraio alle 21.05 Sky Uno HD proporrà in anteprima assoluta i primi 5 minuti del film. Già nel 2011 Bieber sbancò i cinema americani con Never Say Never, il docu-concerto firmato da Jon Chu, che incassò nei soli cinema americani oltre 73 milioni dollari. Un risultato da capogiro che l’ha trasformato in una vera star anche sul grande schermo. Del resto la dimensione del fenomeno Bieber (49 milioni di follower su Twitter, oltre 62 milioni di fan su Facebook) è tale che lo scorso anno la rivista Forbes l’ha nominato come la terza celebrità più potente del mondo, con i suoi 15 milioni di album venduti.

L’attesissimo Believe farà rivivere agli spettatori cinematografici le avventure di una carriera fulminante e le emozioni di un anno incredibile con un tour sold out che ha mandato in delirio i beliebers di tutti i continenti. Per la prima volta in assoluto Believe si addentra alla scoperta dei segreti del successo di Justin, nascosti nel backstage e dietro ai riflettori del suo ultimo tour, nei suoi pensieri più intimi, nelle sue riflessioni. L’appuntamento in Italia col film evento distribuito da Nexo Digital e Good Films in alta definizione 2K con un eccezionale audio PCM 5.1, è per martedì 4 e mercoledì 5 febbraio, solo per due giorni nelle sale.

Believe sarà l’occasione per raccontare non solo il lato artistico ma anche quello umano di questo giovanissimo talento della musica pop. All’interno di Believe si alterneranno musica, interviste al cantante, ma anche interventi del manager Scooter Braun e dei tanti amici e colleghi di Bieber, tra cui Usher Raymond, Rodney Jerkins, Ludacris, Mike Posner e molti altri. A differenza di Never Say Never, stavolta Bieber ha voluto collaborare in prima persona alla stesura del film sin dalle prime battute. Così in ottobre tramite Twitter Bieber ha lanciato l’hashtag #MusicMondays: ogni lunedì, per dieci settimane, ha regalato un pezzo inedito, una nuova e intensa canzone firmata da lui. Dieci brani per dieci settimane in attesa dell’uscita del film e come countdown verso il suo prossimo attesissimo album, in uscita nel 2014.