di Camilla Sernagiotto

No, non ha certo poteri paranormali grazie ai quali potrebbe predirci l’anno che verrà.
Anzi: lui sottolinea immancabilmente che non c’è nulla di sovrannaturale nel suo mestiere.
Eppure la sua capacità straordinaria di decodificare la mente lascia tutti talmente a bocca aperta che abbiamo deciso di affidarci a lui anche per chiedergli cosa ci si deve aspettare da questo nuovo anno alle porte.
Innanzitutto perché a bussare con insistenza c’è la prima stagione de Il Mentalista, l’attesissima serie televisiva di cui lui, Francesco Tesei, è il protagonista che stupirà chiunque con le sue tecniche di lettura della mente davvero impressionanti.

Dal 1° gennaio, ogni mercoledì alle 21.10 su Sky Uno lo vedremo alle prese con le migliori menti della nostra generazione, tanto per citare Ginsberg.
I protagonisti della prima puntata saranno il  celebre illusionista David Cats e il campione mondiale di scacchi Sabino Brunello
Ma con il Mentalista, non c’è cervello italiano che sia al sicuro, perché Francesco Tesei è a caccia di nuove sfide ogni giorno.
Da Vittoria Belvedere a Cristina Chiabotto fino ad arrivare alla giovanissima promessa del poker, Dario Minieri, le “cavie” che il Mentalista sottoporrà ai suoi test saranno i primi testimoni di uno sbalordimento contagioso, quello che immancabilmente porta a domandarsi “ma come diavolo fa?”
Abbiamo incontrato Francesco per chiedergli qualche indiscrezione sull’anno che verrà e sul programma. Ecco cosa ci ha raccontato.

Dicci qualcosa di questo 2014. Cosa dobbiamo aspettarci?
Eheheh! Colgo un velo d’ironia nella domanda… Mi verrebbe da dire: forse sarebbe il caso di rivolgersi a un astrologo. Ma meglio di no! Più che dirvi cosa ci aspetta, mi viene innanzitutto da auspicare tempi più sereni per tutti. Se si pensa che la parola “crisi” in cinese è espressa da un idiogramma composto da due simboli, uno significante pericolo, l’altro opportunità, mi verrebbe da sperare che qualcosa di buono sia dietro l’angolo. Non voglio fare l’ottimista a tutti i costi, ma vedo un’opportunità di cambiare qualcosa.

Cosa ti mancherà del 2013?
Ieri purtroppo si è spento uno dei miei tre topolini. Sono ratti da compagnia, fedeli come cagnolini. Il problema è la vita corta, ossia tre anni circa. Milton li aveva appena compiuti e ci ha lasciato. Il nome è un omaggio all’ipnoterapeuta Milton Erickson. Gli altri due si chiamano Albert, per Einstein, e Leonardo.

Cosa ti aspetti dall’anno nuovo?
Il 2014 spero si riveli un anno importante per me. Un segnale è forse il fatto che la serie Il Mentalista vada in onda proprio il 1° gennaio. Sarà sicuramente un anno intenso: sarò in televisione su Sky con le dodici puntate del programma ma anche in teatro con il tour. Invito tutti a venire a vedermi dal vivo, soprattutto gli scettici che, vedendomi in televisione, si chiedono se è vero quello che faccio.

Stai perfezionando nuove tecniche di lettura della mente?
È un processo che non finisce mai. Mi basta uscire di casa per lavorare immediatamente a qualcosa di nuovo. Sono già proiettato verso nuove avventure.

C’è una persona in particolare di cui ami la psiche?
Ce ne sono parecchie. Una mente che mi ha molto stupito è quella di Dario Minieri, campione di poker. Giocando con lui a poker ho constatato che il ragazzo simpatico e solare che è diventa invece un computer micidiale non appena si siede al tavolo e le carte vengono distribuite. Da Mentalista quale sono, è difficile stupirmi, eppure lui è riuscito a sorprendermi. Dato che il mentalismo non è soltanto una fredda capacità di calcolo ma ha pure una componente emotiva, direi che un’altra mente che ho apprezzato è stata quella di Vittoria Belvedere, con la quale ho condiviso un momento profondo. Guidata dalla mia voce, si è proiettata nel futuro, trovandosi settantenne. Per una donna è un’esperienza fortissima. È stata un’emozione incredibile.

La mente di chi ti auguri di poter indagare nel 2014?
Ti rispondo a metà tra il serio e il faceto: quella di Matteo Renzi. È il mio alter ego, visto il personaggio di Crozza, Renzi il Mentalista. Ci sarebbe da fare una sfida!

Non perdete le puntate della serie Il Mentalista, con Francesco Tesei impegnato a decodificare la psiche umana in maniera sorprendente.
Dal 1° gennaio, ogni mercoledì alle 21.10 su Sky Uno.