di Linda Avolio


L'infermiera Peyton è uno di quei personaggi che si odiano e si amano allo stesso tempo. E' una delle più grandi bugiarde seriali mai esistite, eppure ci dispiace per lei quando i suoi castelli di menzogne crollano sotto i colpi della verità.
Da una parte vorremmo prenderla a schiaffi e dirle che è una persona pessima, dall'altra vorremmo abbracciarla e dirle che andrà tutto bene.

Qualunque siano i vostri sentimenti nei suoi riguardi, preparatevi comunque a dirle “Arrivederci!”, perché i prossimi due episodi, che andranno in onda martedì 26 novembre alle 22:45 su Sky uno HD, saranno gli ultimi della quarta stagione.
Munitevi dunque di fazzoletti (o di tranquillanti, se siete fan delle scorciatoie chimiche come il personaggio di Edie Falco), ma prima leggete cos'è successo la scorsa settimana.


Il settimo episodio si apre con Jackie a colloquio con un avvocato divorzista, che delinea la seguente strategia: lei dovrà impegnarsi per far vedere che è una madre adatta (dovrà andare a quanti più incontri possibile dei “drogati anonimi” e dovrà farsi dare delle buone referenze da persone che contano), ma allo stesso tempo bisognerà trovare il modo per dimostrare che Kevin è un padre inadatto.

Al lavoro, Jackie scopre che Cruz si è ammalato: l'uomo minimizza, dice che gli è venuta la febbre a causa dello stress per questioni familiari, ma intanto le chiede di tenere gli occhi aperti e di controllare che le cose funzionino a dovere durante la sua assenza. Zoey, intanto, chiude con Lenny: con lui non sente più la scintilla.

Giornata pesante per l'infermiera Peyton, ma soprattutto giornata infinita, perché dopo il lavoro l'aspetta un incontro di gruppo. Ci va con Charlie, ma il ragazzo le gioca un brutto scherzo: nel succo di frutta che le ha offerto, infatti, c'era sciolta della droga. Jackie è furiosa, e gli dice che non vuole più vederlo.
Più avanti, però, il ragazzo la chiama e le chiede aiuto: è stato fermato dalle guardie della metropolitana. Jackie riesce a farlo rilasciare e lo accompagna a casa, ma ha una brutta sorpresa: Charlie è il figlio del dottor Cruz, del suo capo. E il suo capo non è per niente contento di scoprire che una delle sue infermiere è un'ex drogata! Grossi guai in vista!

L'ottavo episodio comincia esattamente dov'era finito il settimo: con Jackie a casa Cruz. L'infermiera Peyton assicura al suo superiore di essere sobria, ma gli consiglia di far tornare Charlie in rehab per il suo bene.
Il ragazzo accetta, ma a una condizione: che Jackie non venga licenziata. Tutto a posto dunque? Neanche per sogno: Cruz è furioso, si chiede come sia possibile che i test di screening per le sostanze stupefacenti non abbiano rivelato che l'infermiera Peyton facesse utilizzo di droghe, e inizia a controllare meticolosamente tutti i filmati delle telecamere di sorveglianza, perché ormai non si fida più di lei.

Eddie, intanto, viene interrogato dagli avvocati di Kevin per la questione "stupefacenti regalati a Jackie", ma c'è un ma: quando Kevin l'ha preso a pugni, l'ha fatto davanti a Grace e Fiona. E un padre violento non può essere un padre adatto, giusto?

Eleanor, che è prossima al parto, è triste, perché sua sorella non riuscirà a venire a trovarla dall'Inghilterra. Cooper, allora, le dice che lui sarà lì per lei se lei avrà bisogno di lui. Chi avrebbe mai immaginato che quel buffone di Cooper fosse così sensibile?

La bomba sta per esplodere: Cruz ha trovato il video che mostra Gloria nell'atto di gettare via il campione di urine di Jackie, e nulla di buono verrà fuori da questa cosa.
La stoica Akalitus, infatti, viene licenziata in tronco, e anche il futuro dell'infermiera Peyton appare alquanto incerto, tra la lotta con Kevin per la custodia delle figlie e la paura di ricadere in tentazione e di cedere.


L'appuntamento con gli ultimi due episodi di Nurse Jackie – Terapia d'urto (il nono e il decimo) è per martedì 26 novembre alle 22:45, solo su Sky Uno HD.