In attesa di vedere la quinta stagione di Glee a settembre, in anteprima assoluta per il nostro paese su Sky Uno HD, in contemporanea con la messa in onda americana, Ryan Murphy, ideatore, scrittore e produttore di Glee, in un'intervista rilasciata al sito americano Deadline, ha fornito nuovi, interessanti dettagli sulla terza puntata della nuova stagione. Sarà, in buona sostanza, una sorta di puntata-tributo dedicata a Cory Monteith, l'attore canadese morto a soli 31 anni lo scorso 13 luglio e interprete del personaggio del personaggio di Finn Hudson.

Il creatore della serie ha voluto far intendere che questa puntata mostrerà il dolore dei suoi colleghi ed amici e quello dei fan per la sua scomparsa. La puntata viene descritta come "un tributo amorevole e un'occhiata sincera e affettuosa al modo in cui i giovani elaborano il lutto", esprimendo alcune considerazioni e sensazioni su come sia tornare a lavorare allo show con la consapevolezza che un collega, soprattutto cosi giovane, non ci sia più. “Abbiamo amato Cory e abbiamo amato Finn, ed è una perdita enorme e una grande sofferenza non averli con noi”, ha continuato Murphy. “Stiamo cercando di creare un episodio che non riguardi solo il nostro lutto, ma il lutto di un sacco di giovani fan”.