di Linda Avolio


In attesa della quinta stagione – che sarà trasmessa su Sky Uno HD a settembre in anteprima assoluta per l’Italia –, continuano le repliche del primo capitolo di Glee, in onda ogni martedì sera.

Dopo gli insulti di Sue e i motivi per cui guardare la serie, ecco dieci cose che ancora non sapevate sul cast.


01 – Il personaggio di Rachel Berry è ispirato a quello di Tracy Flick, la protagonista del film Election (1999), interpretata da Reese Whiterspoon. Lea Michele, volto e voce della stellina delle Nuove Direzioni, ha dichiarato che ai tempi delle audizioni Ryan Murphy le consigliò di guardare alcuni film, tra cui appunto Election. Chi ha visto la pellicola ora capirà ancora meglio il tenace e quasi ossessivo desiderio di farcela che muove Rachel.

02 – Matthew Morrison, l’interprete di Will Schuester, in realtà al liceo era uno dei ragazzi più popolari della scuola. Non solo è stato capitano della squadra di calcio, ma è stato anche eletto capoclasse e rappresentante d’istituto, oltre che Prom King (ndr, il Prom è il ballo studentesco che viene organizzato per gli studenti del quarto anno, che negli U.S.A. è l’ultimo).

03 – Heather Morris, volto e corpo della pazzerella Brittany, nel 2006 venne scartata alle audizioni di So You Think You Can Dance.  Per un solo voto non riuscì a entrare nella rosa dei venti candidati. Poco male, due anni più tardì venne scelta da Beyonce come backup dancer per il Single Ladies Tour!

04 – Durante le audizioni, Lea Michele diede una sberla a uno dei direttori del casting. Non lo fece intenzionalmente, lo fece solo perché l’uomo in quel momento stava leggendo il copione della prima stesura del pilot insieme a lei. Lui interpretava Finn, e in quella scena Rachel in teoria doveva schiaffeggiare il quarterback, così Lea Michele si avvicinò senza esitazione al tavolo dov’era seduto il direttore del casting e lo colpì.

05 – Kurt non doveva esistere. Il personaggio fu scritto appositamente per Chris Colfer dopo che l’attore venne scartato per il ruolo di Artie Abrams, che andò a Kevin McHale. Meno male che Murphy decise di dare una seconda chance a Chris, altrimenti oggi non avremmo uno dei personaggi (Kurt Hummel) e delle coppie (Klaine) più amate del piccolo schermo!

06 – Lea Michele e Jenna Ushkowitz si conoscevano già da molto tempo. Le due attrici si sono incontrate per la prima volta quando avevano solo otto anni, e tutte e due hanno recitato a Broadway nel musical Spring Awakening.

07 – Mark Salling odia la sua cresta. Puck ha conquistato i cuori delle fan di Glee anche grazie alla sua particolare pettinatura, ma il suo interprete proprio non può sopportare questo look. Meno male che nella prima stagione a causa di esigenze di copione ha potuto rasarsi completamente!

08 – Jane Lynch, l’interprete della cattivissima Sue Sylvester, sa cantare, e addirittura, ai tempi del liceo, fece parte di una sorta di Glee Club del suo istituto! La voce che sentite in Physical e in Vogue è proprio la sua.

09 – Dianna Agron venne scelta all’ultimo minuto. Il giorno precedente all’inizio delle riprese del pilot, l’attrice che avrebbe dovuto interpretare Quinn non era ancora stata scelta. Dianna fece il provino la notte prima del primo ciak, e il ruolo fu subito suo. Ryan Murphy ha rivelato che all’inizio non era molto convinto, voleva che Quinn fosse una total bitch, mentre Agron la umanizzò molto fin da subito. Alla fine, però, le cose sono andate per il meglio, e Quinn è tuttora uno dei personaggi meglio sviluppati.

10 – Le streghe “originali” del famosissimo musical Wicked hanno entrambe partecipato come guest star allo show. Idina Menzel, l’interprete della strega “cattiva” Elphaba, in Glee è Shelby Corcoran, la madre biologica di Rachel, mentre Kristin Chenoweth, l’interprete della strega buona Glinda, è stata l’ex alunna del McKinley April Rhodes.


La quinta stagione di Glee andrà in onda in esclusiva per l'Italia su Sky Uno HD a partire dal 27 settembre, a sole 24 ore dalla messa in onda americana.
E per tutti i fan della serie, ecco una gradita sorpresa: a ottobre andranno in onda le repliche della seconda e della terza stagione, un’occasione in più per vedere com’erano i nostri amati loser prima di diplomarsi. Stay tuned!