di Fabrizio Basso
(@BassoFabrizio)

Fabri Fibra accompagna EPCC al gran finale. Il rapper di Senigallia è ospite questa sera in seconda serata su Sky Uno del late night show condotto da Alessandro Cattelan. Il suo album Fenomeno è già disco d'oro e lui si prepara per il tour che debuterà il 17 ottobre da Trezzo sull'Adda in provincia di Milano. Aspettandolo a EPCC e attendendo il suo live, che si preannuncia fantasmagorico, lo abbiamo intervistato.

Come vive in questo mondo di fenomeni? Lei lo diceva già nel 2004: la situazione forse è peggiorata: quanto la inquieta questa degenerazione?
Nel 2004 avevo scritto un testo che parlava di come la gente ti odia se ti metti troppo in mostra, mentre oggi la gente ti odia, o perlomeno non ti capisce, se non ti metti in mostra. Se oggi non hai un account Instagram o una pagina Facebook sei considerato una persona molto strana.
In Skit - Considerazioni c'è il feat. con Saviano: come è nato, quando vi siete conosciuti. Come è Saviano versione rap. Lei è un fan di Gomorra?
Saviano è uno scrittore che approfondisce temi importanti, si sporca le mani. Io sono un lettore dei suoi libri. Mi piace molto anche la serie Gomorra. Un giorno ho visto un suo intervento in qualche telegiornale, parlava di legalizzazione, l'ho contattato con una email chiedendogli di mandarmi un memo vocale in cui ripetesse gli stessi concetti, a lui è piaciuta l'idea di collaborare al disco.
Fenomeno disco d'oro: il primo pensiero quando lo ha saputo?
Ringrazio tutte le persone che stanno ascoltando il disco e che lo stanno apprezzando, è questa la vera soddisfazione.
Anticipazioni sul tour?
Il tour parte a ottobre, la data zero sarà il giorno del mio compleanno, siete tutti invitati! Stiamo anche preparando un merchandising speciale da poter acquistare durante le date.
C'è una canzone che non è entrata nel cuore dei fan ma per lei ha un valore speciale?
Le canzoni diventano speciali nel momento in cui sono i fan a cantarle.
Quanto è stato difficile raccontarsi? In passato il 90 per cento dei suoi testi guardavano il mondo circostante in Fenomeni è più introspettivo.
Il difficile non è decidere di raccontarsi ma è il modo in cui lo farai, nella scelta delle parole e della musica.
Sta bene in Italia oppure...sognando California?
Sono stato in California per lavoro e per passare le vacanze, ma poi torno sempre in Italia.
Se una adolescente le chiedesse cosa è oggi il rap che risponde? E se dovesse consigliare 5 album fondamentali del rap italiano che titoli darebbe?
Il rap è la musica più bella del mondo, direi questo. Il rap è l'unica musica in cui ancora si può dire la verità. Cinque dischi di rap italiano?
Si.
Vulcano di Clementino, Nonostante Tutto di Gemitaiz, Ave Cesare: Veni, Vidi, Vici di Laioung, Santeria di Marracash e Gue Pequeno e infine il mio Fenomeno.
Quanto si è divertito da Cattelan? A ruoli invertiti, lei conduttore e Ale ospite cosa avrebbe inventato per metterlo in difficoltà.
Sono un fan di Cattelan, il programma mi piace molto, durante la puntata non smettevo di ridere. A ruoli invertiti non saprei, io davanti alle telecamere mi sento impacciato.
Perché i late night show stanno conquistando consensi di un pubblico eterogeneo?
Forse perché sono una novità in un panorama televisivo abbastanza ripetitivo e prevedibile. Ultimamente in tv ho visto solo corsi di cucina e talent che si copiano a vicenda.