di Fabrizio Basso
(@BassoFabrizio)


Un finale sotto canestro per EPCC. L'edizione 2016 del late night show di Sky Uno si chiude con due ospiti internazionali: Laura pausini e Danilo Gallinari, il talento italiano che gioca nel campionato NBA con i Denver Nuggets. Aspettando di vedere, giovedì 26 maggio alle ore 23.10 su SkyUno, l'insolita sfida tra Alessandro Cattelan e Danilo Gallinari, lo abbiamo intervistato.

Gallinari come è andata a EPCC?
Mi sono divertito molto, conosco Alessandro da anni e quando ci siamo sentiti e mi ha proposto di partecipare al suo late night show non ci ho pensato due volte.
Le piace questa formula televisiva?
E' un formato che mi piace molto...
Però in Italia è arrivato tardi...c'è voluto Cattelan.
Noi arriviamo dopo forse per cultura. E comunque Alessandro fa la differenza.
Fosse lei il conduttore cosa avrebbe organizzato per mettere Cattelan in difficoltà?
Sportivamente non lo so, non so in quale disciplina è ferrato e in quale no. Forse lo avrei sfidato a ping pong oppure su domande di cultura generale. Ma ammetto che dovrei prepararmi anche io!
Ascolta musica?
Molta, non riesco a stare senza, dalla classica, hip hop, reggaeton.
Prima della partite per concentrarsi?
Rap e reggaeton, sia italiani che americani.
Artisti hip hop preferiti?
Sono cresciuto con Jovanotti e J Ax ora mi piace Fedez. Fuori dall'Italia The Notorius B.I.G. è il preferito, ma anche Jay Z e Drake.
Li conosce?
Tutti. Soprattutto nei tre anni che ho giocato a New York. Si frequentano gli stessi posti. Anche Lorenzo Jovanotti conosco, sono stato a due suoi concerti proprio a New York.
A Denver come si sta?
E' più tranquilla di New York, vado tranquillamente la spesa, in casa mia non devono mancare frutta e verdura.
La pasta?
Anche ma cerco di farla arrivare dall'Italia.
E' bravo a cucinare?
Me la cavo. Invito spesso amici e compagni di squadra. Casa mia è un punto di ritrovo.
Letture?
Vado a periodi, non ho autori preferiti, mi piacciono i thriller e le biografie.
In che epoca avrebbe voluto vivere?
Nel Risorgimento, all’epoca del Re Sole. L'Illuminismo mi ha sempre affascinato molto fin dai tempi degli studi.
L'Italia le manca?
Mi manca il giusto.
Vacanze?
Al mare. Ogni estate visito un posto di mare nuovo, sono appena tornato da Messico e Belize.
Chi potrebbe raccontare la sua storia in una canzone?
La chiederei a Jovanotti.
Un libro?
Lo farei scrivere a Flavio Tranquillo, giornalista di Sky Sport.
Sotto la doccia cosa canta?
Da Battisti al gorgheggio ma non sono bravo. Me la cavo meglio a ballare.
Dopo EPCC che farà?
Mi dedico alla Nazionale Italiana, dobbiamo andare alle Olimpiadi. Così visito anche il Brasile. Non ci sono mai stato!