E' (quasi) tutto pronto per la terza stagione di E poi c’è Cattelan, il sulfureo late night show di Sky Uno condotto da Alessandro Cattelan: si comincia, sempre in seconda serata, giovedì dal 28 gennaio e cammineremo con Ale per 18 settimane. La contaminazione di elementi tipici del talk show, del varietà e dello show con musica dal vivo di EPCC è cresciuta stagione dopo stagione fino a diventare uno degli appuntamenti più rivoluzionari della televisione moderna. Cattelan mette in campo la sua versatilità, le sue doti di intrattenitore e showman completo. La grande novità della nuova edizione sarà la scenografia, che cresce insieme al programma assumendo una veste nuova ma mantenendo intatti gli elementi iconici dello show. In questa nuova casa convivono interviste, musica, gag, giochi in studio e clip, spesso ispirate ai classici late show americani. L'accompagnamento musicale è affidato ancora una volta agli Street Clerks: la band fiorentina non è un semplice "appiglio" musicale ma un elemento portante del programma e motore delle rivisitazioni musicali, divenute uno degli elementi distintivi di #EPCC.

Attorno a Cattelan e ai suoi ospiti c'è il pubblico, che per la natura stessa del programma è protagonista di #EPCC: come tutti gli appuntamenti attesi la corsa per l'invito è già scattata e il traguardo ha un nome, anzi una mail pubblicocattelan@sky.it. Le registrazioni avvengono il mercoledì pomeriggio in un orario che viene confermato di settimana in settimana. Sarà un pomeriggio di stranezze: gli ospiti di Cattelan si mettono in gioco, sperimentano, si divertono e così rivelano sfumature dei loro lati oscuri. La forza del programma poggia su questa interazione poco convenzionale tra Alessandro e i suoi ospiti, i quali in un contesto informale, ironico e complice parlano con serenità della loro professione e delle loro passioni. E' grazie a questa alchimia di elementi che, nelle passate edizioni, abbiamo visto Luca Argentero e Fedez che improvvisano una sfilata in stile Zoolander, Valentino Rossi che gareggia con Cattelan su moto da parco giochi, Javier Zanetti a Sinisa Mihailovic che cercano il gol calciando il pallone dal tetto della sede milanese di Sky, fino a alla gara di Go-Kart con Biggio, Mandelli e Miriam Leone. Tutte queste magie possono avvenire solo a E poi c'è Cattelan.