Si comincia alla grande. Anzi alla grandissima. O come si dice in slang...tanta roba. Perché ad accompagnare Alessandro Cattelan nell'esordio della nuova edizione di E poi c'è Cattelan arriva Cesare Cremonini. L'appuntamento con #EPCC è ogni giovedì alle ore 23:10 su Sky Uno. L'artista bolognese, reduce dal trionfale Logico Tour, sta lavorando a un nuovo progetto. Lo abbiamo incontrato negli studi Sky.

Cremonini dopo X Factor appare a E poi c'è Cattelan.
Con Alessandro siamo amici di vecchia data, quando mi ha proposto di venirlo a trovare non ho avuto dubbi.
Che farà?
Non vorrei togliere la sorpresa a chi ci guarda in televisione.
Qualche indicazione?
Rivisitiamo vecchie gag, affrontiamo sketch all'americana.
Un duo alla Blues Brothers?
Non proprio. Diciamo che è come guardarci allo specchio e qualcosa succede tra le nostre personalità...ma non le rivelo altro. E' divertentissima e tutta da vedere.
Sappiamo che ci sono novità in arrivo.
Sto lavorando.
Stavolta è proprio di poche parole.
Ma no, è che le domande sono su argomenti un po' riservati.
Qualche indiscrezione anche su di lei?
Sto scrivendo nuove canzoni, ma non è una novità, scrivo sempre. E sto lavorando a un nuovo progetto di cui parlerò presto.
Ci sarà un ripresa del tour?
Parecchio più avanti e non parlerei di ripresa. Se c'è un nuovo progetto ci sarà qualcosa di nuovo.
Instancabile.
Il tour mi ha lasciato tanta bella energia che abbinata alla mia costante voglia di cose nuove ha creato una bella alchimia. Sto lavorando molto.
Lei è appassionato di cucina: segue MasterChef?
Mi piace. E poi Carlo Cracco è un amico cui voglio molte bene.
Lo guarda?
Ogni volta che posso e le confesso che mi emoziona e commuove.
Lei a Bologna ha una osteria, La Tigre, ed è un buongustaio: ci andrebbe?
Come concorrente forse...sì